Panda to Sochi: 3

FYI.

This story is over 5 years old.

Panda To Sochi

Panda to Sochi: 3

Risveglio a Ginevra, ci mettiamo all’interminabile ricerca di un luogo adatto allo skateboard mentre mi assale la voglia di mangiare una fonduta originale svizzera. Tutto questo è successo oggi, giorno in cui io improvvisamente sono diventata Pippi...
23 gennaio 2014, 1:00pm

Il primo pensiero dei ragazzi al risveglio è stato quello di trovare una pista, un luogo adatto allo Skate/Snowboard e alla BMX, cosa che mi viene comunicata senza darmi modo di oppormi al programma. Sono proprio dei veri atleti! E penso anche che non esista un luogo che non riescano ad usare per le loro acrobazie... basterebbe anche un semplice muro! Proprio questo rende la nostra esperienza speciale, non ci si annoia mai a prescindere da dove ci si trova.

Zurigo in realtà potrebbe essere un enorme skatepark popolato da gente tranquilla e con un formaggio squisito. Un anno fa in città è stato inaugurato un outdoor-bowl sulle cui rampe i ragazzi sono andati a scatenarsi. Io ne ho approfittato per regalarmi la gioia di fare conoscenza con l’ambiente locale degli squatter.

Sono stata molto colpita dall’ideologia che c’è dietro al loro modo di vivere così come dai loro valori e  dall’atteggiamento che hanno nei confronti della vita (a dimostrazione del fatto che in certi casi la "criminalità“ è una questione di punti di vista); comunque sia oggi la bionda "Pippi Calzelunghe“ (ovvero la sottoscritta) ha potuto conoscere il "Rio Reiser“ svizzero (ovvero lo squatter Mark), ho ricevuto una specie di visita guidata nella casa degli squatter e mi è sembrato quasi che stessi partecipando al Reality MTV-Cribs.

Qui vivono persone molto diverse tra loro e ognuno ha alle spalle la propria storia, da un anno a questa parte realizzano il loro sogno.  È assurdo che io stia scrivendo con tanta ammirazione di questa filosofia di vita mentre me ne sto sdraiata sul letto del mio albergo avvolta in candide lenzuola bianche, ma è stata davvero la prima volta in cui ho pensato di interrompere il roadtrip per entrare a far parte dell’ambiente degli squatter.

Giustamente vi starete chiedendo il motivo per cui non l’abbia fatto, la risposta è che da un lato avevo voglia di andare a mangiare la fonduta, e dall’altro è perché per entrare avrei dovuto aspettare la riunione in cui si vota per ammettere nella casa i nuovi membri e che avviene ogni quindici giorni. #Binz

Perciò ho preferito andare a mangiare la fonduta e ho conosciuto gente meravigliosa, che ci ha introdotto con amore nel favoloso mondo della fonduta. Formaggi speziati, al peperoncino, birra, formaggio allo speck e tant’altro ancora abbiamo potuto gustare da „Frau Gerolds Winter-Stube“. Andateci, e intingete di tutto nel formaggio bollente, ne vale la pena!

Prendete parte al più grande „Social Roadtrip” di sempre! Seguite la nostra „crew“ su vice.com, contattateci su Facebook, Twitter ed Instagram. Potrete modificare il nostro tragitto. Suggeriteci località trash oppure fateci conoscere „gente pazza”!

Cosa ci guadagnate?

La nostra macchina è piena i gadget della Nokia, Nitro e beats by Dr.Dre.

Incidete questo numero sulla panchina della vostra fermata autobus: 0043 660 525 0162  e tatuatevi: #pandatosochi