Pubblicità
Tech by VICE

Guarda e piangi, persino questo robot è più bravo di te a ballare

Mentre voi ve ne restate come degli sfigati a bordo pista, il robot ANYmal del Politecnico di Zurigo sta imparando a le mosse migliori.

di Federico Martelli
13 marzo 2018, 3:57pm

Immagine: screengrab YouTube.

I robot quadrupedi sono simpatici quasi quanto le loro controparti biologiche e pelose. Se negli Stati Uniti la star della categoria è lo SpotMini creato da Boston Dynamics, in Europa, il nostro pezzo da novanta è ANYmal del Politecnico Federale di Zurigo. Prima di oggi, ANYmal si era fatto notare per saper prendere l'ascensore — uno dei grandi vantaggi di essere un robot è che nessun robot-dietologo ti consiglia di prendere le scale per mantenerti in forma, anzi qualsiasi occasione per risparmiare energia è sempre la benvenuta. Ora, ANYmale sta imparando anche a ballare.

Non lo fa però eseguendo movimenti pre-impostati come milioni di giocattoli meccanici da decenni: ANYmal è in grado di adattarsi in tempo reale a qualsiasi musica, per scatenarsi con dei passi di danza degni di... be', non credo di avere migliori termini di paragone che qualche personaggio quadrupede antropomorfo dei lungometraggi Disney pieni di momenti musicali. Ma come fa?

Il primo passaggio fondamentale è l'uso dei microfoni che registrano l'audio: ANYmal analizza il ritmo del brano che gli viene sottoposto con un beat tracker per estrarne le caratteristiche principali, dopodiché il suo ”programma coreagrafo” interno seleziona da un database le mosse più appropriate per il brano e genera i movimenti desiderati, infine, un sistema controlla se i movimenti sono in sincrono con la musica per compensare eventuali ritardi.

Insomma, come ha spiegato a The Verge Péter Fankhauser, uno dei ricercatori che ha lavorato al progetto, ”se portate il robot in discoteca, può capire che musica stanno suonando, creare una coreografia e sincronizzare i propri movimenti.” L'interesse dei ricercatori è ricreare dei movimenti simili a quelli degli esseri viventi. Questo tipo di ricerca può avere anche altre applicazioni, oltre a rendere il vostro robot-quadrupede il re della pista. Il meccanismo attraverso cui ANYmal analizza i propri movimenti per controllare di stare ballando a tempo è un genere di loop basato su feedback, che può essere paragonato a quello messo in atto da un essere umano che deve immaginare come portare a termine un compito. Queste capacità possono essere riutilizzate in compiti come la misura planimetrica di superfici o nelle operazioni di soccorso.

Come al solito, è tutto fantastico. C'è solo un aspetto che non posso fare a meno di sottolineare, appartenendo a quella categoria di persone che si fa fregare dall'empatia per i robot. Anche se il robot non viene strattonato, preso a calci o a bastonate come nei video dei ricercatori di Boston Dynamics, sta comunque subendo violenza: avete ascoltato la playlist che è stata preparata per insegnargli a ballare? Un essere dotato di coscienza proverebbe quanto meno ad autosabotare l'esperimento, fottendosi una delle preziose giunture degli arti meccanici anche solo dopo aver ascoltato il primo brano.

Ricordatevi: quando i robot ci domineranno, l'umanità dovrà pagare anche per questo sopruso nei confronti di un povero cucciolo di ANYmal.

Segui Federico su Twitter: @spaghettikraut

Seguici su Facebook e Twitter.

Tagged:
Tech
Motherboard
video
robot
ETH Zurigo
ANYmal
robot-ballerino