FYI.

This story is over 5 years old.

Su questo sito paghi un dollaro per vedere quante persone hanno pagato un dollaro

A volte per fare soldi bastano una domanda geniale e un link al tuo PayPal.

Per succhiare soldi alle persone su internet non devi per forza mettere in piedi una campagna kickstarter emozionante o pregare di finanziare il tuo Patreon. A volte tutto ciò di cui hai bisogno è incuriosire un numero sufficiente di utenti.

"How Many People Paid A Dollar To See How Many People Paid A Dollar?" è un sito creato dallo sviluppatore Johan McCubbin, molto bravo a prendere soldi con qualche domanda e un link al suo PayPal. Questo è tutto: doni un dollaro e in cambio vedi quanti hanno fatto la stessa cosa.

Pubblicità

"Ci sono tantissime idee stupide per poter guadagnare," mi ha scritto McCubbin in una mail. Si è ispirato da Million Dollar Homepage del 2005, che vendeva spazio a un dollaro al pixel. "Il concetto del 'vendere niente per qualcosa' mi sembra molto interessante."

Aveva detto che stava sperando di pagarsi il dominio e qualche spesa, invece il risultato è stato molto superiore alle aspettative.

"A volte non arrivano pagamenti per una settimana, poi il sito viene condiviso da qualche parte sui social ed esplode!" Occasionalmente qualcuno gli scrive per avere un rimborso, che lui concede in caso di errore di procedimento o glitch di qualche tipo. "Altrimenti ottieni ciò per cui hai pagato, e paghi per ciò che è stato pubblicizzato," ha detto.

Provandoci mi sono ritrovata in uno strano loop — per ogni dollaro che davo me ne veniva chiesto un altro. Ho dato a questo sito tre dei miei sudatissimi dollari prima di chiedere a McCubbin, "sto facendo qualcosa di sbagliato, o sono parte dell'esperimento?" Mi ha detto che non è normale, e quando un collega ha provato ha funzionato bene, rivelando il numero di persone che avevano pagato. Non vi dirò il numero perché non vi voglio spoilerare l'esperienza, è il minimo che si possa fare per un sito fatto di testo e link a Paypal.

Non avrò mai indietro questi tre dollari, e nemmeno la mia identità.