La folle storia di Amy Johnson animata con una macchina da scrivere d'epoca

Il risultato è impressionante.

|
18 ottobre 2016, 11:15am

Screenshot via

Prima di intraprendere l'incredibile e lungo viaggio da Croydon (sud di Londra) a Darwin (in Australia) in aereo, l'aviatrice Amy Johnson lavorava come segretaria dattilografa per un'azienda. È stato in quel periodo che ha cominciato ad appassionarsi al volo. E così, un giorno ha acquistato il suo de Havilland DH.60 Gipsy Moth personale, che le ha permesso di realizzare l'impresa per cui la si ricorda ancora oggi.

Chiamò il suo aereo “Jason”.

Ispirata da questa bella storia, la disegnatrice Lizzy Hobbs ha idealizzato un corto animato interamente composto da caratteri stampa e, soprattutto, realizzato con una Underwood 315, una macchina da scrivere dell'epoca. Il risultato è incredibile.

Il film è ormai stato acclamato un po' ovunque, ma soprattutto all'Amy Johnson Festival 2016, anche se a dire il vero, prima ancora che apparisse su Vimeo, era già stato proiettato a Rouen, in Francia, in occasione del British Short Film Festival This is England.

Per scoprire tutti i lavori di Lizzy Hobbs, date un occhio al suo sito.