FYI.

This story is over 5 years old.

Giovani e gay nella Russia di Putin

Nel quarto episodio assistiamo alla preparazione di una protesta che si conclude con l'arresto degli attivisti: se ufficialmente la norma anti-propaganda viene presentata come uno strumento di tutela della società, nella pratica si risolve nella...
28.1.14

Quando a luglio dello scorso anno Putin ha firmato la norma contro la "propaganda" gay, la comunità LGBT russa, da gruppo stigmatizzato che era, è diventata a tutti gli effetti un nemico dello stato. I comportamenti omofobi sono aumentati, portando ad aggressioni e uccisioni.

Lo scopo principale della legge, che nella pratica vieta ogni manifestazione pubblica di omosessualità, è impedire ai giovani di avere l'impressione che l'omosessualità sia normale. E questo significa che, se sei giovane e gay nella Russia di Putin, vieni ostracizzato ed escluso da ogni forma di supporto.

Siamo stati a Mosca per indagare sugli effetti della normativa.

Per maggiori informazioni, visitate www.stonewall.org.uk/international.

Altro dalla Russia:

Ritratto di un oligarca russo