FYI.

This story is over 5 years old.

Música

Le Venerdì Mixtape Vol. 52 – Szamizdat, la mixtape di Giraffes? Giraffes!

Quando la musica è come un "mostruoso telecomando gigante a forma di camion che ti investe in un parcheggio abbandonato," significa che è tempo della prima mixtape del 2012.
6.1.12

I pitagorici erano indubbiamente quelli che nell’antichità ci vedevano più lungo. Mentre tutti gli altri si battagliavano a cercare il fondamento dell’Essere in elementi stupidi tipo acqua e aria, loro lo vedevano nei numeri. Roba che per il tempo in cui vivevano era un po’ come se qualcuno oggi si inventasse Matrix o Internet. E siccome chiunque lavori seriamente con i numeri rischia seriamente di impazzire, loro amavano i numeri alla follia e ad ognuno avevano assegnato un significato. Che carini. Al numero due, per esempio, il numero degli opposti e della generazione, facevano corrispondere l’illimitato, la possibilità. Ora, non c’è bisogno di specificare perché l’illimitato sia mille volte più interessante del limite (che era il tre–numero oltremodo sopravvalutato), si potrebbe invece cogliere l’occasione per parlarvi di due elementi che sono un duo e per questo, come insegnano i pitagorici, hanno possibilità illimitate. Questi due individui o diade si chiamano Joseph Andreoli e Ken Topham e sono i Giraffes? Giraffes!

Si dà il caso, ma non per caso, che tutto ‘sto pippone che vi ho tirato sui pitagorici servisse anche per bullarmi di aver chiuso il cerchio quando poi vi avessi detto che i Giraffes? Giraffes! suonano qualcosa più o meno assimilabile al Math-rock. Dai numeri non si scappa, ragazzi. A parte che a sentirli suonare ti dimentichi che sono in due: per dirla in termini matematici, più che un’addizione sono una moltiplicazione. Una potenza.

Pubblicità

Oltretutto, i loro pezzi hanno i titoli più fighi della storia, tipo “I Am S/H(im)e[r] As You Am S/H(im)e[r] As You Are Me And We Am I And I Are All Our Together: Our Collective Consciousness' Psychogenic Fugue”.

Con questi presupposti, immaginatevi che viaggione sarà la mixtape che hanno fatto per noi, che oltretutto è la prima mixtape dell’anno 2012 (adesso che siete pratici di pitagorismi apprezzerete il fatto che quest’anno ha due 2).

Augurandovi un 2012 dalle illimitate possibilità, lasciamo a loro la parola:

Questo mistone musicale contiene in egual misura tanto Ken quanto Joe. Abbiamo scavato a fondo nei nostri cervelli e ne abbiamo estratto grappoli di materia grigia da spremere in questo dolcissimo vino sonoro che potete annusare, assaporare, degustare, sorseggiare e sbrodolarvi sulla vostra magliettina pulita.

Abbiamo scelto brani che ci hanno colpito quando eravamo piccoli, canzoni che ci hanno in qualche modo influenzato, ma anche roba a cui ci sentiamo collegati per qualche strana ragione.

Queste tracce rappresentano ciò che per noi è il grande potere della musica come forma artistica.

La musica può insinuarsi nella tua testa e controllare le tue emozioni come un mostruoso telecomando gigante a forma di camion che ti investe in un parcheggio abbandonato.

Ricordatevi che la musica è qualcosa di tremendamente subdolo: a volte senti il piede che batte a ritmo prima ancora di realizzare che è il tuo.

Pubblicità

Szamizdat by Joseph Andreoli

SCARICA LA MIXTPE QUI // DOWNLOAD THIS MIXTAPE HERE

TRACKLIST:

1. Secret Chiefs 3 - Book T: Exodus

2. The Jesus Lizard - Mouth Breather

3. Tortoise - Gigantes

4. Shugo Tokumaru - Green Rain

5. Cee Lo Green - Fool For You (Ft. Philip Bailey)

6. Brenton Wood - Oogum Boogum Song

7. Ween - The Stallion Pt. 3

8. The Frogs - Grandma Sitting In The Corner With A Penis In Her Hand Going "No, No, No, No, No"

9. Soundgarden - 4th Of July

10. Shipping News - Steerage (Edit)

11. Mastodon - The Wolf Is Loose

12. Black Sabbath - The Wizard

13. Aphex Twin - Vordhosbn

14. Small Black - Search Party

15. Spiritualized - Hold On

16. The Beach Boys - Surf's Up