debiti

Cinque modi in cui Veronica Lario può trovare i 60 milioni che deve a Berlusconi

Aiutiamola a pagare i buffi.
17 novembre 2017, 11:23am
Veronica Lario e Silvio Berlusconi. Grab via YouTube

Vi ricordate di Veronica Lario? L'ex moglie di Berlusconi? No? Be' è comprensibile visto che negli ultimi anni è stata un po' lontana dai riflettori impegnata tra le altre cose anche a prendere l'assegno di mantenimento di 2,5 (poi ridotti a 2 e infine a 1,4) milioni di euro al mese assegnatole dal tribunale dopo il divorzio. Secondo Repubblica gli ultimi anni li ha passati tra crociere ai Caraibi, un'orda di parrucchieri estetisti e personal trainer a domicilio, 12 domestici in casa a tutte le ore del giorno, viaggi in Polinesia e alle Galapagos.

Purtroppo però ora la Corte d'Appello di Milano ha deciso che vista "l'attuale condizione non solo di autosufficienza ma di benessere economico," Veronica Lario non ha più diritto all'assegno di mantenimento. Anzi: che "per questioni legali" deve restituire tutti i soldi che le sono stati versati finora, una cifra che i giornali stimano intorno ai 60 milioni di euro. 60 MILIONI.

Ora, capita a tutti di avere dei debiti in giro, io ad esempio devo ancora 20 euro a mio fratello per FIFA 18, ma 60 milioni? Non so neanche quanti soldi siano 60 milioni. Non li vedrò mai in tutta la mia vita, figurati recuperarli per saldare un debito. Non vorrei mai essere al posto di Veronica Lario. Per cui, ho deciso di darle qualche consiglio su come arrangiarsi ora che ha una montagna di buffi.

Prima di cominciare, un video strappalacrime tratto da una puntata di Porta a porta del 2009 in cui a un Berlusconi appena tornato single viene fatto vedere un montaggio di tutti i momenti più felici che ha vissuto con l'ex moglie

METTERSI A SPACCIARE DROGA

Pro: Non la beccherebbero mai. Pensateci: chi sospetterebbe mai di Veronica Lario? Ho un caro amico che al liceo veniva sempre usato come "persona a cui affidare l'erba" perché aveva troppo la faccia da bravo ragazzo e non si vestiva da coglione come tutti noi ed effettivamente il metodo ha sempre funzionato perché se a noi ci perquisivano a lui lo lasciavano sempre stare.

Contro: Per quanto la droga sia un business redditizio, per fare 60 milioni di euro probabilmente Veronica Lario dovrebbe diventare una specie di Pablo Escobar. Una nuova Griselda Blanco a capo di un cartello. Non ce la vedo per niente Veronica Lario a gestire crack house piene di ragazze in intimo che imbustano o a restare impassibile mentre ordina ai suoi sgherri di spezzare i polsi a un piccolo spacciatore che l'ha presa a credito e non ha più ridato i soldi. Ha troppa classe per questo.

BUTTARSI NELL'EDILIZIA E COSTUIRE MILANO 5

Pro: Piuttosto, l'edilizia: con l'edilizia si fanno ancora i soldi. Tra l'altro Veronica Lario è stata a lungo con uno dei più importanti palazzinari d'Italia quindi si suppone che di trucchi del mestiere ne abbia imparati. Potrebbe essere arrivato il momento di mettersi in proprio. Senza contare che aprire una ditta di costruzioni contribuirebbe a creare posti di lavoro e rilanciare l'economia.

Contro: La concorrenza. Pochi giorni fa ho letto che lo stesso Berlusconi avrebbe deciso di tornare alle origini, al buon vecchio mattone, e rimettersi a costruire condomini a Milano 4 (ossia a Basiglio, dove tra l'altro sono stato qualche tempo fa). Ecco, se decidesse di farlo davvero Veronica Lario non avrebbe alcuna possibilità.

VENDERE A NETFLIX UNA SERIE TV SULLA SUA VITA

Pro: Minimo sforzo, massima resa. Veronica Lario dovrebbe solo scrivere la sceneggiatura, contando che il materiale c'è già e funziona: una donna di mezza età single che fa la bella vita con i soldi dell'ex marito, ex marito che tra l'altro è Berlusconi e quindi anche qui ancora soldi, sesso & potere. È tipo Sex & The City che incontra The Wolf of Wall Street che incontra Il Caimano che incontra Natale a Rio. Gliela prenderebbero sicuro, 100 percento, dopotutto Netflix sta già facendo una serie sulle baby squillo dei Parioli.

Contro: Dubito che Netflix paghi 60 milioni per una serie tv. Probabilmente per raggiungere quella cifra bisognerebbe costruirci intorno tutto un mondo come è stato per Game of Thrones con un seguito gigantesco pronto ad aprire il portafoglio per ogni cazzata brandizzata che gli proponi, dai libri da colorare alle action figure ai tour sui luoghi della serie.

FIDANZARSI CON DONNARUMMA

Pro: Donnarumma ha 18 anni. È un bello smacco da fare al tuo ex, soprattutto se il tuo ex è Berlusconi.

Contro: Donnarumma guadagna 6 milioni di euro all'anno. Ok, ha di fronte una carriera piuttosto lunga da miglior portiere del mondo ma 60 milioni vuole pur sempre dire ipotecare il suo ingaggio da qui ai 30 anni. Dovrebbe essere davvero innamorato per accettare una cosa del genere.

RISPOSARSI CON BERLUSCONI

Pro: Tecnicamente, tecnicamente, il suo debito con Berlusconi si estinguerebbe se Veronica Lario si risposasse con Berlusconi. Dopotutto certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano, ecc ecc. E poi pensate che bel lieto fine sarebbe.

Contro: Ce ne sono fin troppi dai.

Segui Mattia su Twitter