Pubblicità
Tech by VICE

Secondo questi video riservati di Apple, riparare un iPhone non è poi così difficile

Questi 11 video che arrivano da Apple descrivono le procedure di riparazione, mostrano degli strumenti speciali e dei manuali di riferimento specifici per aggiustare gli iPhone.

di Matthew Gault
24 luglio 2018, 9:38am

Apple non vuole che i suoi clienti riparano i propri dispositivi. I suoi telefoni e i suoi laptop richiedono degli strumenti specifici per aprire e riparare e a volte anche per forzare degli aggiornamenti del software che disabilitano delle funzioni sui telefoni riparati con dei componenti fuori dal mercato. Probabilmente, quindi, Apple non sarà particolarmente felice di sapere che 11 dei suoi video interni per la riparazione sono finiti su YouTube.

Apple non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento, ma due fonti nella comunità di riparatori e famigliari con le policy di riparazione di Apple hanno detto a Motherboard che questi video sono veri e provengono da reparti interni ad Apple. I video stessi sono coperti da copyright Apple, il presentatore fa riferimento a della documentazione Apple interna e, sopratutto, i video sfruttano degli strumenti di riparazione e disassemblaggio proprietari di Apple di cui Motherboard aveva precedentemente confermato la provenienza e l'esclusività ad Apple.

Arman Haji, che aveva caricato i video sul suo canale YouTube, ha detto a Motherboard di averli inizialmente visti postati su Twitter. "Quando ho visto questi video li ho scaricati tutti per curiosità, e quando l'account del tizio che li ha postati è stato sospeso, volevo che le persone avessero ancora la possibilità di vederli, così li ho caricati su YouTube," Haji ha spiegato in un mail a Motherboard.

I video su come aprire un iPhone X e sostituire la sua batteria sono particolarmente interessanti, e mostrano che la comunità di riparatori DIY è diventata estremamente brava a fare reverse-engineering delle procedure ufficiali di Apple. L'istruttore guida gli spettatori della riparazione del dispositivi attraverso il processo di apertura del case di iPhone X in un modo che rispecchia molto da vicino il processo che siti come iFixit portano avanti ormai da anni. Il video inizia spiegando al tecnico come rimuovere le viti vicino alla porta Lightning, per poi inserire l'iPhone X in un dispositivo che sfrutta delle ventose per tirare via lo schermo dal corpo del telefono, mentre il tecnico usa un piccolo strumento per tagliare l'adesivo rimasto attaccato ai bordi del dispositivi. Lo strumento-ventosa di Apple sembra una versione più grossa dell'iSclack di iFixit — una ventosa che i clienti possono usare per smontare e riparare i loro dispositivi.

Il video sulla sostituzione della batteria dell'iPhone X è incredibilmente simile al video della stessa procedura di iFixit. In entrambi i video, il tecnico tira via le strisce adesive dalla batteria e usa delle pinzette per spostare l'adesivo mentre, delicatamente, tira la batteria. Il video di Apple sottolinea l'importanza di questo movimento ripetendolo diverse volte. Il video di iFixit torna su questa procedura chiamandola "pull and twist" e parla del particolare suono che lo svolgimento di questa operazione dovrebbe produrre. Il video interno di Apple fa sentire distintamente proprio questo suono per insegnare al tecnico a cercarlo e a riconoscerlo.

Ciò che è incredibile qui non è tanto il leak dei video di Apple, quanto più il lavoro svolto dai riparatori di terze parti, che sono riusciti a replicare queste procedure senza averle mai viste o aver mai avuto accesso agli strumenti di Apple. Siti come iFixit sono riusciti a fare reverse-engineering di molte delle tecniche di Apple senza aver mai visto questo tipo di documentazione.

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.