FYI.

This story is over 5 years old.

Avantguardia è dappertutto

Non ci siamo dimenticati di Avantguardia e le ultime due settimane sono state ricche di bombe, tra video dal Giappone e fiori coltivati con amore da Charlie Charles, che ha preso una deriva piuttosto romantica.
Mattia Costioli
Milan, IT
8.4.16

Grab dal video "Twat" di Polezsky

L'ultimo appuntamento settimanale con le uscite di Avantguardia è sciaguratamente saltato perché, per fortuna, in questo posto non hanno il wi-fi, ma questo non significa che, come ogni settimana, il progetto di Shablo non abbia permesso a due produttori di liberarsi dalle catene dei quattro quarti e dedicarsi a sonorità più sperimentali o, semplicemente, più libere. Qui sotto ripercorriamo in ordine cronologico la carrellata di uscite che hanno accompagnato i martedì e giovedì delle ultime due settimane.

BANF - Dng

Il video per questa strumentale di Banf, produttore romano che, tra le varie produzioni hip-hop, si può fregiare di "Vendetta" su Status di Marracash, "Aspetta la Notte" di Noyz Narcos e "Scelgo Le Stelle" di Achille Lauro & Coez, è stato registrata interamente con un iPhone e le app Poly, Glitché e iMovie. Il risultato è un po' come fissare la maglietta dei Joy Division di Gigi D'Alessio dopo esserti presi un quartino.

POLEZSKY - Twat

Il video per il pezzo di Polezsky è stato girato in Giappone da Pepsy Romanoff ed Emanuele Cerri, e la storia del brano prende grande ispirazione del tema del viaggio: "Prima facevo roba prettamente hip-hop e fondamentalmente ho cominciato ad ampliare i miei orizzonti dopo essermi trasferito a Londra. Lì ho avuto modo di entrare in contatto con sonorità che fino ad allora non avevo mai prodotto e, forse, neanche mai considerato nei miei ascolti. Quest'esperienza mi ha fatto cambiare, direi in meglio, perché è la musica che mi piace fare adesso". È più o meno con questo spirito di riscoperta della musica che ha deciso di approciarsi al movimento che Avantguardia tenta di innescare: "Il brano che ho scelto per la compilation è forse uno dei più depressi che ho mai composto ed è un banalissimo giro in reverse su cui ho risuonato una voce pitchata molto malinconica, per come la vedo io".

NIQ JR - Flames

Il video diretto da Francesco "Lordh" Castellani di Hello Savants! accompagna un esordio, quello di Niq Jr, da Perugia. Ossessionato dai dischi electro, funk e hip-hop anni '80, coltiva un insano feticismo per le drum machine e i synth che hanno definito quell'epoca, specialmente quelle dal sapore un po' trash. Nel tempo libero disegna graffiti con pupazzi in pose da b-boy e crede fermamente che Sun Ra sia tornato su Plutone.

Dato che in questa settimana il mio fuso orario e quello di Shablo si sono incrociati davvero malissimo nell'ultima settimana, abbiamo fatto un po' di ricerche e, grazie al collega Leon Benz di VICE, che nel weekend fa il barista nel suo locale preferito a Perugia, sappiamo anche dirvi, come informazione esclusiva, che oltre alla musica a Niq Jr piace bere le birrette.

CHARLIE CHARLES - Fiori di Gretel

Il percorso musicale di Charlie Charles nell'ultimo anno si è fatto sempre più articolato. Chi pensava che si sarebbe limitato a seguire le sonorità mustardose della trap si sbagliava di grosso e mentre le sue produzioni più canoniche, costruite per incastrarsi con le rime di un rapper, continuano a spingere proprio come il giorno zero, il suo percorso parallelo ci sta regalando qualche bella emozione.

Già alcuni mesi fa, in occasione dell'uscita di Mate y Espìritu, avevamo scoperto un suo lato più ricercato e, insieme a Shablo, ha costruito una linea di batteria trap che riuscisse a fare da colonna portante per lo sviluppo di un brano orchestrale, con un arrangiamento piuttosto insolito, se pensiamo ai suoi lavori con Sfera, Ghali e il resto della compagnia.

La sua "Fiori di Gretel", il cui video è diretto da Pepsy Romanoff, è un pezzo introverso e riflessivo, che mette in luce un lato ci Charliezard che forse deve ancora venire completamente fuori e chi lo sa, magari Ghali tra un paio di mesi decide di rapparci sopra e finalmente anche noi avremo il nostro Wicca Phase che canta in italiano.