FYI.

This story is over 5 years old.

Come fare soldi con Spotify

Per esempio con un album completamente silenzioso...
31.3.14

Spotify è un'ottima fonte di reddito per parecchi musicisti. E per parecchi intendo circa l'uno percento di tutti gli artisti presenti, che si beccano la maggior parte dei soldi che questo medium fa girare. Ad ogni altro musicista vanno 0.007 dollari per ogni volta che passa una loro canzone.

E poi arrivano i Vulfpeck, una band ritmica di ebrei americani che ha deciso di fregare il sistema registrando un album silenzioso e convincendo i propri fan a lasciare Sleepify in repeat durante la notte. Dai dati di streaming, i ragazzi sono riusciti a rintracciare le città in cui il loro album era andato di più e stanno organizzando un tour che passi in quei posti. Il tour è finanziato interamente dai proventi del loro streaming silenzioso, per cui non sarà necessario far pagare il biglietto dei concerti.

Quest'idea sembra qualcosa che i KLF (band nota per essersi bruciata un milione di pound) avrebbero escogitato se fossero stati attivi nell'epoca di internet. Quando non se la stanno viaggiando a 0 decibel, il suono dei Vulfpeck è qualcosa che potrei definire revival yatch rock dei primi anni Duemila; la mia preferita, tra le loro canzoni non mute, si chiama "Outro".

Quando ho chiesto allo staff di Spotify di questo progetto, mi hanno risposto "è una cosa molto furba, ma preferiamo gli album precedenti dei Vulfpeck. Sleepify è chiaramente ispirato al lavoro di John Cage," che è il complimento più lusinghiero che si possa fare ad una band silenziosa. I Vulfpeck, nel frattempo, hanno preso la questione sul serio: continuano a pubblicare tweet su come ogni traccia del loro album silenzioso sia densa e importante per loro e hanno ripetutamente chiesto ai loro fan di smetterla di scaricarlo illegalmente e di avere un certo rispetto nell'ascolto. OOOK.