FYI.

This story is over 5 years old.

Fotografia

Esplorate il mondo cupo e onirico di Dark City

Per il suo ultimo progetto, l'artista digitale Francesco Romoli ha creato un microcosmo di luoghi e situazioni che trasmettono una paradossale sensazione di familiarità.
09 gennaio 2015, 2:23pm

Una sagoma si allontana da una stanza lasciandosi alle spalle una sedia, un vecchio telefono, alcuni libri e un quadro, mentre sopra a un letto matrimoniale, accanto a una bottiglia rovesciata, una forma sembra uscire dall'ombra.

Per il suo ultimo progetto, l'artista digitale Francesco Romoli ha creato un microcosmo di luoghi e situazioni che trasmettono una paradossale sensazione di familiarità. Per l'artista “Dark City rappresenta il luogo irreale dove vivono ancora le sensazioni provate durante un lontano compleanno o nel giorno di Natale di tanti anni fa, sensazioni che si riattivano, inattese, a distanza di anni.”

Il progetto è articolato in due serie. Possible Worlds, il cui nome è un omaggio alla logica modale e alla problematica dei mondi possibili, consiste in una serie di immagini realizzate con una combinazione di fotografia e grafica digitale, mentre per Reality Show l'artista ha usato la tecnica analogica della fotografia istantanea.

I metodi utilizzati fanno sì che la resa delle immagini sia molto diversa, anche se il contenuto rimane il medesimo: “il nostro cervello è abituato a catalogare ciò che vediamo basandosi su proporzioni e riferimenti noti,” afferma Romoli. “Così ogni scena delle due serie viene automaticamente associata ad altre immagini simili viste nella realtà, ma via via che si analizzano i dettagli si scopre che alcuni elementi sono palesemente fuori scala e le immagini appaiono allo stesso tempo plausibili e alienanti."

Reality Show: Christmas day

Possible Worlds: A room with a view

Possible Worlds: Sweet dreams

Reality Show: Saturday night

Per saperne di più sui progetti di Francesco Romoli visitate il suo sito.