Pubblicità
video

L'ossessione di Trump per i sondaggi mostra il suo piccolo problema con il concetto di verità

Guarda Trump ripetere morbosamente quanto ama i sondaggi, e quanto quelli a lui sfavorevoli siano solo "fake news".

di Oliver Noble
09 febbraio 2017, 12:25pm

Immagine via VICE News

Lunedì scorso Trump ha aperto Twitter e ha twittato:

"Tutti i sondaggi negativi sono falsi". Anzi, fake news.

Questa frase ci suggerisce due cose:

- Intanto, ci dice molto del rapporto piuttosto complicato fra "verità" e "Donald Trump";

- In secondo luogo, ci ricorda quanto il presidente sia ossessionato dai sondaggi.

Basta consultare il suo archivio di uscite pubbliche per rendersi conto del fatto che il tema viene continuamente citato. E sin dal 2010, quando definì un buon dato sulla sua possibile presidenza "amazing".

Da lì in poi è successo ancora, irrefrenabilmente: specie dal 2015 in poi, quando Trump ha cominciato a fare sul serio con la politica, riservando ai sondaggi sia un amore smodato che aggettivi poco lusinghieri come rigged, phony, dirty.

Leggi anche: Tutte le leggi e gli ordini esecutivi che Trump ha firmato finora

Stando alle ultime cifre, il tasso d'approvazione della presidenza Trump languirebbe a livelli bassissimi. Ma d'altro canto, stando ai sondaggi, a questo punto Hillary Clinton avrebbe giurato come primo presidente donna già da qualche settimana.

Qui trovate una video-selezione sul longevo quanto ossessivo rapporto tra Trump e sondaggi.


Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook

Immagine via VICE News

Tagged:
VICE News
usa
Trump
Media
Política
Stati Uniti
fake news
sondaggi
post-verità
americhe