Repubblica Ceca suona male? Chiamateci semplicemente 'Cechia'

Stanchi di usare due parole per indicare il loro paese all'estero, i leader della Repubblica Ceca hanno deciso di rendere le cose più semplici per tutti e dare un nuovo nome alla nazione: Cechia.
18.4.16
Foto di Filip Singer/EPA

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Stanchi di usare due parole per indicare il loro paese all'estero, e ancora più stufi di sentire stranieri - soprattutto anglofoni - pronunciarne il nome in maniera sbagliata, i leader della Repubblica Ceca hanno deciso di rendere le cose più semplici per tutti e dare un nuovo nome alla nazione: Cechia.

Con il benestare del presidente ceco, del governo e delle due camere parlamentari, il ministro degli affari esteri ha infatti presentato il nuovo nome del paese alle Nazioni Unite, giovedì scorso.

Repubblica Ceca non scomparirà, ma Cechia potrebbe diventarne l'abbreviazione geografica ufficiale, come ha fatto sapere un portavoce del ministero.

Il nome del paese, nato dalla separazione pacifica della vecchia Cecoslovacchia nel 1993, è già composto da una parola sola – Cesko. Finora, però, non era mai stato introdotto un equivalente altrettanto breve per l'estero, come invece succede già da tempo per Russia (la versione abbreviata di Federazione Russa) o Slovacchia (per la Repubblica Slovacca).

L'amatissima squadra di hockey della Repubblica Ceca ha indossato magliette con la scritta "ceca", e la parola utilizzata anche dalla birra nazionale più esportata, la Pilser Urquell. Ma "ceca" è un aggettivo e non può essere usato come nome per il paese.

I sostenitori di "Cechia" sostengono che il termine inglese può essere fatto risalire al 19esimo secolo, e sottolineano che sarebbe stato codificato dall'autorità ceca in carica di monitorare e mappare il territorio dopo la separazione della Cecoslovacchia nel 1993 come possibile denominazione alternativa.

Secondo il ministro degli esteri Lubomir Zaoralek, un nome composto da una sola parola sola è necessario. Poiché, ha detto, in passato "ci sono state distorsioni e errori."

"Non è una cosa positiva che un paese non riesca a comunicare chiaramente quale sia il suo nome," ha detto. "Abbiamo la possibilità di dire al mondo che qui nella Repubblica Ceca usiamo l'abbreviazione del nostro nome e, secondo noi, c'è solo un modo per tradurlo."

Un portavoce del ministero degli esteri, Michaela Lagronova, ha detto al MailOnline: "Quello che il ministro degli affari esteri ceco sta cercando di fare è porre fine alla distorsione del nome del nostro paese in inglese, e anche in altre lingue, in cui molte persone usano forme scorrette."

Infatti, il presidente ceco ha già usato il nome Cechia durante visite ufficiali all'estero.

L'equivalente della parola Cechia è comunque già usato in altre lingue, non solo in inglese — almeno secondo Petr Pavlinek, ricercatore dell'Università del Nebraska che viene citato sul sito dedicato alla campagna a favore del nuovo nome, Go Czechia.

"La causa principale di questa situazione è stata l'inabilità dei leader politici cechi di presentare chiaramente al mondo, negli ultimi 20 anni, il loro paese con il nome inglese. Che non è quello quello ufficiale," ha detto. "Il presidente ceco sta cercando ora di porre rimedio."

All'interno del paese, non tutti condividono la scelta. Alcuni ritengono che 'Cechia' abbia un suono sgradevole. Altri, incluso il ministro allo sviluppo regionale Karla Slechtova, lo trovano troppo simile al nome "Cecenia," sostenendo che genererebbe confusione.

Ma l'argomentazione sarebbe stata negata dai sostenitori del nome Cechia su un sito dedicato a "sfatare i miti."

"La scarsa conoscenza dei nomi di paesi e della geografia da parte di alcune persone non dovrebbe costituire una ragione valida per rifiutare un nome preciso per un paese," si legge, insieme a una lista di esempi di nazioni con nomi molto simili come ad esempio Austria/Australia, Mali/Malawi e Niger/Nigeria. "Nessuno di questi paesi ha deciso di abbandonare il proprio nome abbreviato e usare il proprio nome politico soltanto perché sarebbe possibile confonderlo con quello di un'altra nazione."

Slechtova ha scritto su Twitter che la Repubblica Ceca ha investito più di 35 milioni di euro in una campagna pubblicitaria per il turismo in cui viene usato il nome Repubblica Ceca, e che quindi dovrebbe continuare a usarlo.

In altre lingue, incluse il francese e il tedesco, la Repubblica Ceca è già indicata con un nome di una parola sola, ma nella stessa lingua ceca il nome "Cesko" ha progredito lentamente dal 1993 e "Cechy", o Boemia, è ancora comunemente usato per indicare l'intera nazione.


Segui VICE News Italia su Twitter, su Telegram e su Facebook