Julian Assange è stato appena arrestato a Londra

Il fondatore di WikiLeaks è stato trascinato fuori dall'Ambasciata dell'Ecuador, dove aveva asilo politico da sette anni.
11.4.19
arresto di Julian Assange
Immagine: un veicolo della polizia parcheggiato fuori dall'Ambasciata dell'Ecuador a Londra. Foto: AP Photo/Matt Dunham.

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange è stato arrestato giovedì mattina dalla polizia metropolitana a Londra, dopo che l'Ecuador ha revocato l'asilo — durato sette anni — all'attivista, per il suo "comportamento aggressivo e scortese."

Un video pubblicato sui social mostra Assange che fa resistenza all'arresto e viene trascinato fuori dall'ambasciata da diversi agenti di polizia. Durante l'arresto, Assange aveva in mano una copia del libro di Gore Vidal "History of The National Security State."

Pubblicità

"L'Ecuador ha deciso di revocare l'asilo diplomatico concesso a mr. Assange nel 2012," ha detto il presidente Lenin Moreno in un video pubblicato su Twitter. "L'asilo di mr. Assange non è sostenibile e non più valido."

Moreno ha fatto riferimento nello specifico alla pubblicazione da parte di WikiLeaks di alcuni documenti sensibili del Vaticano a gennaio scorso, prova del fatto che Assange stesse continuando a intromettersi negli affari di altri paesi.

Il Presidente dell'Ecuador, ad ogni modo, ha anche detto di aver ottenuto la garanzia scritta da parte del governo inglese che Assange non sarebbe stato estradato in paesi dove potrebbe essere torturato o condannato a morte.

Al momento, Assange è tenuto in custodia in una stazione di polizia di Londra e comparirà davanti alla Corte dei Magistrati "il prima possibile," ha detto la polizia. È ricercato per un mandato in sospeso emesso dalla polizia metropolitana dopo che ha saltato una cauzione nel 2012.

L'avvocato di Assange, Jennifer Robinson, ha però twittato che il suo cliente è stato anche arrestato in nome di una richiesta di estradizione da parte degli USA.

WikiLeaks ha dichiarato nella stessa giornata che la decisione di Moreno è legata a un tentativo di insabbiamento di uno scandalo fiscale.

"Se il Presidente Moreno vuole terminare illegalmente l'asilo di un giornalista rifugiato per insabbiare uno scandalo di corruzione offshore, la storia non sarà clemente," ha dichiarato WikiLeaks, aggiungendo poi che questo arresto sarebbe parte di una campagna della CIA per disumanizzare, delegittimare e imprigionare [Assange]."

Il sito di whistle-blowing la settimana scorsa ha predetto che Assange sarebbe stato espulso dall'ambasciata "nel giro di ore o giorni."

La Russia ha già criticato l'arresto, con la portavoce del ministero degli esteri Maria Zakharova che ha definito l'evento come "la mano della 'democrazia' che strozza la gola della libertà."

Solo 24 ore prima dell'arresto di Assange, WikiLeaks ha sostenuto di aver "scoperto un'estesa operazione di spionaggio contro Julian Assange" condotta dal governo Ecuadoriano, paragonandola al film "The Truman Show."

Pubblicità

Assange è confinato nell'ambasciata dall'agosto 2012, quando stava cercando di evitare l'estradizione in Svezia, dove era ricercato perché accusato dello stupro di due donne. Assange ha sempre negato le accuse e le autorità svedesi hanno interrotto le indagini nel 2017.

Ma Assange ora rischia di essere estradato negli Stati Uniti, dove le accuse relative a WikiLeaks riguardano la pubblicazione di centinaia di migliaia di documenti diplomatici classificati nel 2010.

A novembre scorso, un errore nei documenti giudiziari aveva rivelato che Assange era stato imputato "under seal", il che significa che potrebbe vedersi accusato di cose come cospirazione, furto di proprietà governativa o violazione dell'Espionage Act.

Questo articolo è uscito originariamente su Vice News US.