Pubblicità
Questo articolo è stato pubblicato più di cinque anni fa.
Stuff

Come masturbarsi al lavoro

E rendere la vostra giornata in ufficio meno deprimente.

di Brian Moylan
16 luglio 2012, 10:18am


Foto di Ben Ritter

Diciamo la verità, il lavoro fa schifo. Non importa quanto amiate il vostro, ci sono comunque un milione di cose che preferireste fare piuttosto che spegnervi lentamente in un cubicolo, cancellando valanghe di mail inutili e sbirciando siti internet come questo per mantenere la sanità mentale. Ma non disperate, c'è sempre una soluzione per rendere le vostre giornate dietro la scrivania un po' meno deprimenti.

Lo stato d’animo
Indipendentemente da quello che fate—anche se siete un produttore di vibratori artigianali, il pizzicatore dei capezzoli di Jessica Alba o la guardia di sicurezza dei camerini di Victoria’s Secret—è come se il vostro lavoro non avesse niente di sexy. Anzi, probabilmente il solo pensiero del lavoro avrebbe il potere di smorzare la vostra erezione più rapidamente della vista di una vecchia nuda che caga su un gattino. Se avete intenzione di temperare la vostra matita nello sgabuzzino dell’ufficio, prima di iniziare dovrete riscaldarla.
Probabilmente il computer dell’ufficio non consente l’accesso ai siti porno. Potete ovviare provando a mandare qualche messaggio sconcio a qualcuno con cui fate sesso regolarmente. Non è necessario che questo qualcuno risponda (l’articolo si intitola “Come Masturbarsi Al Lavoro”, non “Come Farsi Scopare Al Lavoro”), vi basterà pensare a un po’ di porcherie.

Il bagno
Ovviamente vi state dirigendo verso il bagno. Ma va?! Ricordate solo di chiudere a chiave quella cazzo di porta. Se il vostro posto di lavoro ha un bagno singolo, siete fuori pericolo. Tiratelo fuori e fate quello che avete imparato a fare nella tenda al campeggio in terza elementare. Se invece ci sono una serie di bagni singoli in un’unica stanza, scegliete quello più lontano dalla porta. Se le persone penseranno che stiate cagando vi lasceranno molta più privacy. Se siete un operaio edile e il vostro bagno è un prefabbricato, per favore, non masturbatevi lì dentro. È disgustoso. Fatelo nel furgone, piuttosto.

Il Momento Giusto
A volte, soprattutto in un bagno comune, dovrete desistere dal tirarlo fuori. Sapete, nel caso in cui qualche stronzo arrivasse e cominciasse a sciogliersi in merda nel cesso accanto al vostro. Inoltre, avete circa dieci minuti di tempo prima che qualcuno sospetti che stia succedendo qualcosa di perverso. Se siete in ufficio, dimenticatevi le vostre sessioni da un’ora di smanettamento in accappatoio. Entrate, fate e tornate alla vostra scrivania prima che i colleghi comincino a indagare.

La tecnologia
Se resistere è impossibile (a chi non succede?), potreste caricare qualche video porno sul cellulare, che appoggerete sul distributore di carta igienica. Le Sporcaccione alla Festa Bukkake vi aiuteranno a uscire di lì più in fretta. Assicuratevi solo di aver inserito il silenzioso. Non portate gli auricolari in bagno. È terrificante. E volgare.

Le prove
Se venite sul pavimento o sul muro del bagno, qualche collega noioso si lamenterà e poi qualcuno terrà sotto controllo il bagno. Congratulazioni, avete rovinato il gioco a tutti. Tenete nei paraggi un pezzo di carta igienica e una volta usatolo tirate lo sciacquone. Oppure potete far esplodere il carico sulla vostra mano e mangiarlo. Come volete.

La porta
Se siete degli stronzi e avete il vostro ufficio personale, potete sempre chiudere la porta e menarvi il coso in privato, nella vostra piccola suite. Assicuratevi solo che nessuno possa vedere quello che state facendo attraverso il vetro che si affaccia su tutto l’ufficio. Magari potete tenere le tende chiuse. Ora, se non avete un ufficio e il vostro capo ce l’ha, magari la prossima volta che lui è assente dovreste andare lì a masturbarvi. Questa volta assicuratevi di venire su qualcosa, magari nelle vicinanze del cestino della spazzatura. Basterebbe un custode ficcanaso a cui piace spettegolare per fottere la reputazione del capo.

Creatività
Se il bagno non è abbastanza eccitante dovreste provare qualche altra zona privata dell’ufficio, specialmente quando è così presto che è ancora deserto, o quando è così tardi che tutti se ne sono già andati a casa. È un po’ come scopare con uno sconosciuto senza preservativo: così pericoloso che è doppiamente divertente, ma così stupido che potrebbe ucciderti. Controllate che non ci siano telecamere—non volete essere i protagonisti del video più visto del momento, vero?

I rischi
Be’, se capita di essere beccati, dovete affrontarlo. Non tirate fuori delle scuse. Non ci crederà nessuno. Sperate solo che il vostro capo sia un uomo che comprende l’urgenza, oppure sentitevi liberi di cercarvi un lavoro come cassiere in un sexy shop dove, molto probabilmente, potrete masturbarvi tutto il giorno senza che nessuno dica un cazzo.

L'igiene
Lavatevi le mani quando finite. Non siete dei cazzo di selvaggi.


Altro da Brian Moylan:

Guida per etero ai locali gay

Come farsi i pompini da soli
 

Tagged:
ufficio
Vice Blog
masturbazione