FYI.

This story is over 5 years old.

libri

I libri fossilizzati di Jacqueline Rush Lee diventano sculture affascinanti

L'artista hawaiano Jacqueline Rush usa la "alchimia dei libri" per trasformare enciclopedie e libri in opere d'arte.
09 marzo 2015, 11:09am
Artist with Nous 2014 (There's no why Here) Foto: John Hook. Immagini gentilmente concesse dall'artista

L'artista hawaiana Jacqueline Rush Lee dà una nuova forma ai libri, trasformandoli in contorte ed erudite sculture. Le sue esplorazioni si addentrano nella bellezza fisica dei libri rilegati e sulle infinite possibilità offerte dall'incisione. Negli anni, Lee ha immerso i libri nell'inchiostro, li ha sfigurati e nella serie Ex Libris ha stravolto delle enciclopedie con onde di calore.

Con un approccio artistico così multiforme, Lee si addentra nei “panorami interni” dei libri, trasformando i testi in “poetici residui di quello che erano.”

Qui sotto godetevi alcune immagini delle opere di questa artista:

Anthologia 1, 2007-2008. Devotion Series. Componenti manipolate di libri di narrativa asiatica. Riassemblati, piegati, colorati, cosparsi di sabbia, bruniti. Nella collezione di Jim & Kelly Pollison, CA. Foto: Paul Kodama

Peacock 2007. __Serie __Devotion. Manipulated Book Components. Inchiostro, Pagine, segnalibro, fascia. ICollezione Privata, NY. Foto: Paul Kodama

Per saperne di più delle bellissime sperimentazioni di Lee con i libri, visitate il suo sito.