Salute

Intervista a una chimica che produce sigarette elettroniche al DMT

Il DMT​ è una sostanza psichedelica molto potente, e non tutti cercano trip assurdi quando ne fanno uso.
illustrazioni di Lily Blakely
Giacomo Stefanini
traduzione di Giacomo Stefanini
26 giugno 2020, 8:32am
svapo
Illustrazione di Lily Blakely.

"Sandy" è una chimica che produce e vende sigarette elettroniche al DMT in un laboratorio segreto fuori Londra. Il DMT è una sostanza psichedelica molto potente e secondo lei (e secondo un crescente numero di consumatori) questo metodo permette di dosare meglio l'effetto della sostanza.

VICE: Ciao, ci sei?
Sandy: Sì, ciao :)

Come va il lockdown?
Sono più impegnata e produttiva che mai.

Da quanto tempo vendi vaporizzatori portatili con il DMT?
Studio la molecola del DMT da otto anni e ho costruito il primo svapo quattro anni fa.

Allora, che cos'è che si compra di preciso da te?
Compri la batteria, la cartuccia e un piccolo astuccio, tutto compreso. Costa 100 sterline [_110 euro_]. Ci fai tra i 30 e i 50 trip, o 100 esperienze più leggere e piacevoli.

Come ti procuri il DMT?
Ho cominciato a farmi il DMT da sola perché era molto difficile da trovare ed era l'unico modo per garantire una fonte pulita e sicura per le mie esplorazioni. Lo estraggo da fonti naturali. Nel 2016, ho provato a inserire alcune soluzioni di DMT dentro delle cartucce da sigaretta elettronica e ha funzionato sorprendentemente bene.

Come fai a trasformare in liquido la polvere di DMT?
La mia formula è top secret.

Ok, be', come hai perfezionato il progetto?
A forza di tentativi ed errori. C'è voluto un po' per fare tutti gli aggiustamenti e trovare il mix che volevo. Poi ho dovuto provare un sacco di sigarette elettroniche per trovare quella che funzionava meglio. Ho provato più di 20 cartucce con risultati altalenanti. Non devono esserci perdite, malfunzionamenti o nessun altro problema.

Vendi anche altra droga?
No. Solo queste.

Perché vaporizzare il DMT?
È una droga molto potente, e in questo modo l'utilizzatore può inalare una quantità piccola ma comunque efficace. Non contiene nicotina. Prima, la gente credeva che il DMT funzionasse solo se iniettato o sotto forma di decotto preparato da uno sciamano dell'Amazzonia, o inalato con un bong o da una pipa di vetro tipo quelle per fumare il crack.

Quanti tiri ci vogliono per raggiungere l'effetto pieno?
Dai tre ai cinque tiri a pieni polmoni di solito funzionano.

Che effetto ha il DMT svapato?
Invece di fare un tiro da una pipa e venire immediatamente sparati come da un cannone nell'iperspazio, svapando puoi controllare quanto in profondità vuoi andare e a quale velocità con ogni tiro, il che lo rende molto più avvicinabile per chi è alla prima esperienza.

Puoi comunque avere un "break though" [_il termine che designa la massima esperienza con il DMT, uno stato di estrema perdizione psichedelica con allucinazioni molto potenti_] se fai abbastanza tiri. Oppure puoi farti un piccolo, leggero trip fra i colori a occhi aperti per circa 10 minuti. Una mini-dose ha un effetto molto delicato.


Guarda anche: Il professore di chimica con un laboratorio artigianale di DMT.


Come le vendi?
Offline. Solamente all'interno di circuiti chiusi di amici e ad amici di amici, o persone referenziate. Non le vendo apertamente né cerco nuovi clienti, non è una cosa che posso pubblicizzare. Venderle non è mai stata la mia intenzione. All'inizio le facevo solo per me. Ma, come si dice, sharing is caring, e la domanda c'è, quindi chi lo sa? Potreste trovarle sul dark web in futuro.

Come vanno le vendite?
Più vape pen ci sono in circolazione, più aumenta la domanda, perché la gente le condivide. Una volta che la provano, spesso ne vogliono ancora. Direi che le vendite sono cresciute di circa dieci volte da quando ho iniziato. Gran parte delle persone che compravano una singola svapa ora ne prendono 10 o più. Non ti so dire quante ne vendo al mese, ma diciamo più di 100.

Chi sono i tuoi clienti?
Persone di ogni età e di ogni tipo. Ma in genere si tratta di persone che stanno attraversando o cercando un certo tipo di risveglio o percorso spirituale. L'unico problema è che a volte si fanno prendere dall'entusiasmo dopo un'esperienza e lo dicono a tutti. Ti sembrerà strano, ma le scorte sono limitate, e non voglio che tutti sappiano quello che faccio.

Sei una specie di sciamano urbano del DMT?
Sì, fino a un certo punto. L'atto di acquisire e preparare i materiali per rendere disponibile la medicina potrebbe essere definito "sciamanesimo urbano". Sono stata chiamata così molte volte. Ma non vedo me stessa in questo modo né uso l'espressione sciamano per descrivermi. Non faccio cerimonie.

Quanti soldi fai con questa roba?
La mia motivazione non viene dal denaro. È una generosa aggiunta al mio stipendio legale. I margini di profitto sono buoni, ma non è un prodotto con un mercato molto ampio, quindi le vendite non sono enormi. E poi durano molto tempo, quindi non è un giro d'affari con un'alta percentuale di ritorno.

Puoi parlarmi delle tue motivazioni e dei tuoi obiettivi?
Non ho creato questa cosa per caso. Penso che sia semplicemente il mio dovere condividerla con chi la cerca. Voglio che arrivi solo a chi li usa con le intenzioni giuste, ma non posso controllare con chi i miei clienti condividono i vaporizzatori.

I vecchi utilizzatori cerimoniali possono non vedere di buon occhio l'uso ricreativo, ma questo è un metodo moderno che aiuta questo farmaco a raggiungere chi lo cerca. La molecola fa comunque quello che deve fare. E il DMT non è una cosa di cui si può finire ad abusare o di cui si rischia di diventare dipendenti, quindi non ho paura di far male a qualcuno—va tutto bene.

Saresti in grado di produrre un vaporizzatore che creasse un'esperienza simile a quella dell'ayahuasca, che dura più a lungo?
Sì. Sto facendo degli esperimenti in questo senso proprio in questo momento. Ho un po' di estratto di Banisteriopsis Caapi [_conosciuto anche come yagè, una pianta amazzonica_] e lo sto aggiungendo al mix. Mi piace l'idea di creare un liquido da svapare con le due piante che formano l'ayahuasca. Ma so che alcune delle sostanze possono creare reazioni negative in chi assume certi tipi di farmaci. Quindi ci vado con i piedi di piombo—e prolungherebbe il trip soltanto di cinque minuti. Puoi continuare a fare piccoli tiri dal vaporizzatore per avere un trip più lungo.

Ti preoccupa che il tuo prodotto possa essere usato da persone con problemi di salute mentale?
Certamente. Mi impegno molto per fare in modo che non finisca nelle mani sbagliate. E se un potenziale cliente non ha mai sentito parlare del DMT, la conversazione finisce lì—non cerco di convincere nessuno a usarlo. Ma d'altra parte, ho sentito da amici che hanno condiviso il loro DMT con altri amici che hanno avuto risultati stupefacenti con il PTSD o la depressione. Questo strumento non è per tutti, ma negli ultimi quattro anni non ho mai saputo di nessuno che abbia avuto una reazione negativa.

Come ha influito il DMT sulla tua vita, nel bene e nel male?
C'è solo bene. Tutto è iniziato in Perù con l'ayahuasca, e da quel momento mi sono dedicata all'esplorazione della molecola. Mi ha senza dubbio cambiata in meglio. Non era assolutamente questo l'obiettivo, ma il DMT ha accresciuto la mia consapevolezza e la mia intuizione e mi aiuta a vedere le cose da una prospettiva più ampia, con più comprensione.

Qual è stato il riscontro più positivo e quello più negativo che hai mai avuto?
Per tutti è sconvolgente. Soltanto una persona mi ha detto di non averci ricavato nulla. Era un regalo, quindi non era troppo seccato—più deluso di non aver raggiunto il punto che voleva raggiungere.

Qual è l'aspetto più gratificante del tuo lavoro?
Adoro rendere questa medicina più accessibile a chi ne voglia fare esperienza, e riaccendere la connessione tra le persone e l'universo e il loro io superiore. L'ho inventata per me stessa, ma è una cosa troppo bella per tenerla per me. È un'esperienza che dura solo dieci o 15 minuti, ma è incredibile, meravigliosa, sublime. Mi piace molto anche sentire i racconti e vedere l'impatto che la molecola ha sulle persone.

Che cosa ne pensano i tuoi amici e la tua famiglia?
Chi ne è al corrente mi sostiene, ma non è una cosa che racconto a tutti. Gran parte di loro non ha mai sentito nominare il DMT, figuriamoci averlo provato.

Temi le conseguenze legali se dovessi essere scoperta? Si tratta comunque di una droga di classe A, nel Regno Unito.
Ovviamente sì. Ho una famiglia e anche un lavoro normale, quindi cerco di stare più attenta possibile. So che è un banalità dirlo, ma lo faccio per amore, non per i soldi o la fama. Il buon karma dovrebbe tenermi al sicuro.

Che cosa servirebbe per convincerti a smettere di produrre e vendere le vape pen al DMT?
Qualunque tipo di attenzione indesiderata. Essere utile e aiutare gli altri è fantastico, ma non esiterò a staccare la spina se dovesse mai rappresentare un pericolo.