lottatori lucha libre
Tutte le foto dell'autore

Cosa mangiano i lottatori messicani mascherati

Quando sul ring si scontra con avversari che pesano 100 chili, se un lottatore messicano mascherato di lucha libre no vuole morire, deve fare molta attenzione a quello che mangia.
24.1.19

Tutti pensano che la lotta libera messicana, la lucha libre, sia una farsa, che sia tutto finto e che non ci sia davvero sangue. In realtà, trovarsi sul ring davanti a un avversario da 100 chili non è un gioco molto divertente e per evitare di farsi malissimo, o addirittura morire, i luchadores seguono un allenamento rigoroso e un'alimentazione sana.

In Messico, i lottatori sono ammirati e venerati quasi come divinità, ma quando si tratta di cibo, sono pur sempre esseri umani. E come tutti gli esseri umani, probabilmente preferirebbero mangiare tacos, enchiladas e burritos, ma in realtà fanno di tutto per resistere alla tentazione e mantenere una certa disciplina. Fare il lottatore in Messico significa assumere tutto uno stile di vita, e se non vuoi morire durante gli incontri, la tua alimentazione deve essere impeccabile.

Nessuno dei lottatori intervistati per questo articolo mi ha mai mostrato il proprio volto, e non conosco i loro veri nomi. La maschera è un elemento fondamentale del personaggio, e contribuisce a costruire il mito della lucha libre stessa, che probabilmente deriva da un certo realismo mistico della cultura latinoamericana.

Pubblicità

Nonostante il suo ruolo importante nella società messicana, la lucha libre è ancora considerata una sottocultura, uno sport secondario. Eppure, anche i più scettici in genere cambiano idea appena vedono il sangue sul ring e sentono da vicino il rumore dei colpi.

Fuori dal ring, i luchadores sono comuni mortali. Potresti facilmente incontrarli in metropolitana oppure al cinema, ma probabilmente non saresti in grado di riconoscerli.

Il figlio del 'Medico Asesino'

"Prima di andare in palestra, mangio albumi d'uovo fritti,"

Processed with VSCOcam with g3 preset

Il figlio del 'Medico Asesino' [Dottor Assassino, NdT], uno dei più celebri wrestler messicani di tutti i tempi, è diventato un lottatore all'età di 15 anni. Dal 2009, si fa chiamare 'Il Figlio del Dottor Assassino': "La lotta mi ha dato saggezza, disciplina e mi rende una persona migliore ogni giorno."

"Prima di andare in palestra, mangio albumi d'uovo fritti," dice. "È il pasto perfetto. Prima di un incontro, mi faccio uno shake di proteine perché è più leggero, altrimenti vomito."

La colazione del Figlio del Dottor Assassino: albumi fritti, sale e formaggio; prosciutto; due fette di pane; chili; shake proteico alla vaniglia.

Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
OLYMPUS DIGITAL CAMERA Processed with VSCOcam with g3 preset
OLYMPUS DIGITAL CAMERA Processed with VSCOcam with g3 preset

Sexy Powder

Prima del combattimento mangio del cioccolato fondente, che è un ottimo antiossidante e mi dà energia.

Processed with VSCOcam with g3 preset

Sexy Powder ha 25 anni e combatte da quattro anni. Il suo consiglio più importante è non esagerare con le porzioni, e abituarsi a mangiare sano.

"Dobbiamo mangiare verdure. Sono l'ingrediente principale per la nostra dieta," mi dice Sexy Powder. "Io bevo un succo dietetico e mi trovo molto bene. Faccio cinque pasti al giorno: colazione, a metà mattina mi faccio un'insalata e un frullato; poi mangio proteine a pranzo, tra cui pollo o tonno, un frullato oppure altra frutta e verdura. Poi faccio uno spuntino a metà pomeriggio, con uno shake di agrumi. E per cena cerco di mangiare tonno."

Pubblicità

Il suo consiglio: "Prima del combattimento mangio del cioccolato fondente, che è un ottimo antiossidante e mi dà energia."

Per lo spuntino di metà mattina, invece: lattuga con mela e formaggio non salato; smoothie di spinaci con mela e banana.

Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with m5 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset

Solar

La sera, bevevo un litro di latte e mangiavo un chilo di banane.

Processed with VSCOcam with g3 preset

Una vera e propria leggenda vivente, Solar combatte a livello professionale da oltre 40 anni. Non vuole rivelare la propria età, ma sua moglie, che controlla tutto quello che succede in cucina, sorride e rivela, "Ha circa 60 anni."

"Ogni settimana ho un incontro, ma ora sto cercando di capire se sono arrivato alla fine della mia carriera," mi dice Solar. "Ma cerco di non pensarci. Il wrestling è troppo importante per me."

"Quando ho cominciato, non c'era nessuno che mi desse consigli sull'alimentazione, e così ho fatto a modo mio," aggiunge. "La sera, bevevo un litro di latte e mangiavo un chilo di banane. Ora mangio molto pesce, pollo, riso e pasta. Alla mia età, se non faccio attenzione a quello che mangio, sarei spacciato come lottatore."

Il pranzo di Solar: Insalata di surimi con lattuga, pasta, semi di girasole e mirtilli; petto di pollo alla griglia; una mela.

Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset
Processed with VSCOcam with g3 preset

Questo articolo è comparso originariamente su MUNCHIES nel 2015

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanali.