Bart & Barley spa birra Belgio
Tutte le foto di Mateo Vigne

Sono andato in una spa tutta dedicata alla birra (dove puoi anche berla)

Suona strano ma la birra può servire anche per purificare il corpo. E in questa spa in Belgio ho testato i giovamenti di questi trattamenti.
Matéo Vigné
Brussels, BE
Daniele Ferriero
traduzione di Daniele Ferriero
Milan, IT

Nella spa, gli ospiti vengono invitati a sottoporsi a uno scrub a base di luppolo, prima di denudarsi ed entrare nelle vasche piene di birra in fermentazione

Mi sono fatto un bel po’ di pinte nella mia vita. Chiare o scure, forti o leggere, amare o dolciastre, le birre sono sempre state il mio drink preferito. Per questo, quando ho scoperto che esistono delle spa dove ci si può fare il bagno dentro, mi ci sono precipitato. In particolare, una di queste si trova a Bruxelles e sono andato a provarla.

Pubblicità

I fondatori, Bart De Brabanter e Louis Raes, hanno deciso di dedicarsi a questo progetto dopo essere tornati da un viaggio in Repubblica Ceca, dove quest’idea va di moda ormai da anni. I due prima lavoravano nella finanza e nel campo degli affitti delle case vacanze, e in sostanza non sapevano assolutamente niente di niente di come fare birra o del settore del benessere. Tuttavia, non si sono arresi, hanno deciso di unire birra e relax e hanno aperto Bath & Barley a maggio del 2021.

“Per quanto riguarda la birra, la cultura ceca è diversa e insiste soprattutto sul produrre pils in grandi quantità,” afferma Raes. “In Belgio, invece, abbiamo una moltitudine di birre diverse e facciamo più attenzione ad aspetti quali il gusto e la texture.” E così, mentre le spa ceche risultano essere più “un affare divertente e a basso costo,” come dice Raes, lui e il socio hanno puntato al contrario su un’esperienza ad alta qualità, con birre prodotte localmente.

Bart & Barley, beer spa Belgium – two white towels embroidered with the spa's logo.

Il logo di Bath & Barsley

Nella spa, gli ospiti vengono invitati a sottoporsi a uno scrub a base di luppolo, prima di denudarsi ed entrare nelle vasche piene di birra in fermentazione. Puoi scegliere tra tre diverse varietà di luppolo: il Cascade, dai sentori di agrumi, perfetto se ami le IPA; il luppolo Hallertau, dal gusto sottile e leggermente speziato, per chi ama la chiara classica; e infine una varietà selvatica locale, il 7784. Il luppolo viene quindi inserito in un piccolo sacco di garza, utilizzato per esfoliare la pelle del corpo.

Pubblicità

“Compriamo il luppolo da un agricoltore locale a Warneton, al confine tra Hainaut e le Fiandre Occidentali [tra la Francia e la parte olandese del Belgio],” racconta Raes. “Gli effetti dei diversi tipi di luppolo sono simili, la differenza principale in realtà consiste nel profumo.”

Ci sono anche dispenser personali di birra a disposizione di ogni ospite, comodamente piazzati vicino alle vasche, da cui gli ospiti possono riempirsi i boccali a piacimento, ogni volta che vogliono.

Bart & Barley, beer spa in Belgio – Barattoli di vetro contenenti le garze di iuta utilizzate per fare lo scrub con il luppolo

I tre diversi tipi di luppolo utilizzati per lo scrub.

Ho chiesto a Raes se fosse possibile bere la birra dove sto per fare il bagno. Sfortunatamente, la risposta è negativa. La tanica, che viene riscaldata fino ai 38°C, non è davvero una specie di enorme pinta di birra, bensì una mistura fatta d’acqua e degli ingredienti utilizzati per creare la birra (luppolo, lievito e un po’ d’orzo)—una specie di prototipo e non il prodotto finito. Ma il profumo è davvero buono ed è frizzante come l’originale.

Il componente principale utile per il benessere della pelle è il lievito, che è composto da microrganismi. Il luppolo, che nella birra lavora come una sorta di conservante, è anche ricco di antiossidanti. Infine, il luppolo fa poi parte della famiglia della canapa e della cannabis, e in effetti mi ha regalato un effetto piuttosto rilassante; persino un poco euforico.

Pubblicità
Bart & Barley, beer spa in Belgio – Una vasca di legno contenente un liquido giallastro frizzante e una mano che aggiunge ingredienti

Un addetto della spa aggiunge nella vasca gli ingredienti.

Oltre alle vasche della sala principale, è anche possibile godersi una mini-sauna in grado di aprirti tutti i pori prima di fare il bagno vero e proprio. La spa è completata da un divano di paglia dove puoi andare a rilassarti e riposarti tra una sessione e l’altra di bagni e sudate.

A differenza di altri strutture simili, però, qui non ci si limita a purificarsi. Tanto è vero che ci sono anche dispenser personali di birra a disposizione di ogni ospite, comodamente piazzati vicino alle vasche, da cui gli ospiti possono riempirsi i boccali a piacimento, ogni volta che vogliono. Alla spina c’è la lager belga Estaminet, valutata con un 9 su 10 dalla famosa esperta di birra fiamminga Sofie Vanrafelghem, come mi ha spiegato Raes. Per apprezzare fino in fondo l’esperienza, ho quindi deciso di fare sul serio e divertirmi, nudo come un verme e pronto a riempirmi il boccale all’infinito.

Dopo mezz’ora ho cominciato a sentirmi brillo e un po’ solo. Per curiosità, ho chiesto di poter consumare una Cara Pils [una pilsner locale di basso livello] per personalizzare la mia esperienza, ma mi è stata categoricamente rifiutata. “L’unica pilsner che abbiamo è la Estaminet alla spina,” ribatte Raes. “La migliore in tutto il Belgio. Non abbiamo accordi commerciali o strani obiettivi, è soltanto quello che ci piace bere.” Onesto.

Bart & Barley, beer spa in Belgio – uomo nudo con occhi chiusi seduto in uno stanzino rivestito di legno

La sauna.

Per quanto il concetto suoni blasfemo, la birra viene utilizzata in questo tipo di routine di bellezza da moltissimo tempo. Le suore di clausura belghe la usano da ormai 50 anni come “shampoo” per i propri capelli—in particolare le birre scure tipo la Westmalle—, e sostengono aiuti con le doppie punte e i nodi. La spa offre anche una varietà di saponi fatti con la birra, shampoo e altri prodotti di bellezza, alcuni fatti in Belgio, altri negli Stati Uniti o nella Repubblica Ceca.

In generale, direi che l’esperienza si è rivelata meno rilassante della spa tradizionale, ma è stata comunque sufficientemente piacevole, a prescindere dagli intenti iniziali—di riposo, ubriachezza o voglia d’imparare qualcosa sugli effetti benefici della birra. Reminder personale: non andarci durante la pausa pranzo, altrimenti tornerai ubriaco e puzzerai d’alcol.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram.