Pubblicità
Questo articolo è stato pubblicato più di cinque anni fa.
Stuff

Proteggiti, nonno

I vostri nonni fanno più sesso di voi, e si beccano anche più MST.

di Noah Tavlin
15 luglio 2013, 3:19pm


Dave Cummings, 72 anni, è una pornostar, uno scambista, e uno che sa cosa mangiare se vuoi “un’eiaculazione più abbondante, consistente e bianca.”

Probabilmente non vi piace pensare ai vostri genitori che fanno sesso, lasciamo stare poi i nonni—provate a immaginare tutta quella pelle secca e raggrinzita che viene massaggiata e schiacciata insieme—ma statene certi, i vecchietti ci danno dentro. Non stanno solo “facendo l’amore” in quella maniera delicata in cui lo fanno le coppie sposate, stanno scopando, lo fanno selvaggiamente, addirittura con scambi di coppie. Alcuni anziani beccano come adolescenti, e come gli adolescenti, sono vulnerabili alle malattie sessualmente trasmissibili.

L’idea che la gente perda interesse per il sesso quando invecchia è più o meno una leggenda. Stando ad alcune stime, il 70 percento degli uomini e il 35 percento delle donne sopra i 70 sono sessualmente attivi. (Questo divario può c’entrare col fatto che spesso le donne vivono più a lungo degli uomini—è più difficile per le donne single trovarsi un compagno di letto.) Circa il 43 percento degli anziani americani dice che la sua carica sessuale è diminuita con l’età, ma ciò non significa che perdano del tutto il loro appetito. Grazie anche all’industria multimiliardaria dei farmaci per le disfunzioni erettili, questi ostacoli sono in gran parte spariti. E probabilmente questa generazione di anziani ha meno blocchi psicologici riguardo al sesso. Sono quelli del Baby Boom, dopotutto, i tipi che sono cresciuti con l’amore libero e la pillola.

Non male, vero?

Il problema è che con il sesso arrivano un sacco di malattie. Dal 2000 al 2009, nella popolazione tra i 50 e i 90 anni, i tassi di infezioni trasmesse sessualmente, tipo la gonorrea, la sifilide e la clamidia, sono raddoppiati, così come le diagnosi di HIV. Nonostante questo, un’indagine del 2010 ha evidenziato che il 50 percento degli uomini sopra i 45 anni usa il preservativo “poco o mai”.

Jane Fleischman è un’educatrice e ricercatrice che si è specializzata nella sessualità degli anziani. “Non è che la fisiologia cambi molto,” ha detto, “ma, piuttosto, cambia la nostra percezione della loro salute fisica ed emotiva.” La quantità di dati sulla sessualità in età avanzata è ridicola in confronto ad altre aree di ricerca, e il picco nei tassi delle MST potrebbe essere dovuto al fatto che una quantità sempre maggiore di anziani si sottopone ai test.

Stando a quanto dice Jane, i medici di solito non interrogano i loro pazienti più anziani sulla loro vita sessuale. I primi sintomi di HIV , quali spossatezza, dolori muscolari e perdita di appetito corrispondono a quelli dell’invecchiamento, e i dottori tendono a pensare che questa fascia di età non sia a rischio di contrarre MST. “Guarda questi dati,” mi ha detto “le percentuali salgono di 20 o 30 volte—cosa ci dice dei pazienti, e cosa delle loro abitudini?”

Forse la cosa non sorprenderà, ma la Florida è un punto caldo per la scena sessuale delle persone di mezza e terza età. Un tipo che chiamerò “Pete”, uno che si definisce “uno scambista moderato” di circa 50 anni, mi ha detto che c’è un’intera fetta di vita sociale fatta di club, ristoranti, feste private, alberghi e spiagge, tutti dedicati agli scambisti. “I luoghi di vacanza per gli scambisti sono il sud della  Florida e Tampa,” mi ha detto. “La scena scambista continua a crescere. È quasi ovunque tranquillamente accettata. La gente inizia addirittura a parlarne liberamente con gli amici. Non ci si nasconde più.”

Nel frattempo, le famose comunità per pensionati della Florida si sono guadagnate, giustamente o meno, la reputazione di avere le dinamiche sociali e la tensione sessuale di un liceo senza insegnanti. Questo anche grazie al libro Leisureville, che Andrew Blechman ha scritto dopo aver passato un po' di tempo in una di queste comunità, il Villages, in cui “parlare del mercato nero del Viagra è come parlare di mercato nero delle aspirine.” Stando al suo libro, i residenti bevono duro, fumano erba, e, chiaramente, fanno un sacco di sesso. Mentre alcuni residenti vanno a gruppi di lettura di poesie, altri se ne stanno in giro di notte a bere e a fare festa. “Anche ai nonni piacciono i pompini,” mi ha detto Andrew.

Dave Cummings, stella del porno di 73 anni e scambista entusiasta, è uno di quegli anziani amanti dei pompini. Come molti attori di film hard, però, è attentissimo alla sua igiene personale e al sesso sicuro. “Ricevo un sacco di email da questi tipi anziani che dicono, ‘Mia moglie mi farebbe un pompino solo se tu te la scopassi. Potresti farlo, per favore?’“ mi ha raccontato al telefono da casa sua a San Diego. “E io rispondo, ‘Ok, mandami delle foto recenti, e solo coi preservativi!’”

Dave ha notato un'esplosione di “sesso non protetto” nel suo gruppo di scambisti di terza età, anche se si tratta di un gruppo di amici che si conoscono e si fidano l’uno dell’altro. Ma Dave non si dà mai alle gioie del sesso senza protezione. “Vado a un party di scambisti domani,” mi dice, “ed è un gruppo di amici. Ma sanno tutti che se vuoi giocare con Dave, lui mette il preservativo. Un sacco di mariti vengono da me a queste feste e dicono, ‘Ehi, Dave, Dave, fatti mia moglie per me, ok?’ Perché sono il conduttore della serie Screw My Wife, Please. Un sacco di gente vuole vedere la propria moglie chiavata da una pornostar. Ma no, mi spiace! Senza preservativo, niente da fare!”

Dave è convinto che l’educazione sessuale per adulti sia la risposta all’ondata di MST che dilaga nelle comunità di pensionati dove si incontrano i vecchi che vogliono scopare. “Dovrebbero prendere dei tizi tipo Nina Hatley, me e Ron Jeremy e farci andare in giro a dare due lezioni da un’ora a testa,” ha detto Dave. “Credo che a parte educare gli anziani, potremmo anche insegnare loro a fare del sesso migliore. Posso dare un sacco di consigli. Tipo, prendi 50 milligrammi di zinco se vuoi avere un’eiaculazione più abbondante, consistente e bianca. E non mangiare asparagi la notte prima di cercare di sedurre la direttrice della casa di riposo.” È anche convinto che le comunità di pensionati e le case di riposo dovrebbero distribuire preservativi gratis, come fanno alcuni campus universitari e bar.

Jane Fleischman insegna da anni educazione sessuale agli anziani, e i suoi studenti spesso la sorprendono per la loro scarsa confidenza col sesso sicuro e sano—ma anche in positivo, per la loro apertura mentale e la loro voglia di imparare. Ha ancora grosse preoccupazioni sulla mancanza di educazione sessuale in tutte le fasce d’età, “Se crediamo che i nostri ragazzi abbiano ricevuto una scarsa educazione sessuale, le persone più anziane non sono nemmeno a quel livello,” ha concluso.

Forse è in questa breccia che una persona come Dave può penetrare, il doppio senso è voluto. “Diciamo che qualcuno in queste case di riposo si trova due donne nella stanza e ha su un preservativo e si sta scopando una di loro e tira fuori il cazzo da lei e lo mette nell’altra donna,” ha spiegato. “No, no, no, no! Devi cambiare il preservativo! E se stai facendo sesso anale e lo tiri fuori non metterglielo nella vagina! L’aiuterai solo a portare in giro i suoi stessi batteri.”

Altri anziani che ci danno dentro:

Vecchi che mi scoperei

Il porno-nonno
 

Tagged:
HIV
sesso
Vice Blog
terza età
MSTC