Quantcast
Creazione e distruzione sul grande Fiume Azzurro

Un fotografo in viaggio sulle rive del fiume più lungo dell'Asia, per immortalare il cambiamento cinese attraverso demolizione e costruzione.

Ogni 18 persone sulla terra, una vive sulle rive del Fiume Azzurro, il corso di 5800 km che taglia la Cina in due lungo l'asse orizzontale. In un periodo di tre anni, il fotografo Nadav Kander ha compiuto diversi viaggi lungo il fiume, percorrendolo controcorrente e documentando l'ambiente e la gente che ci vive attorno. Nelle foto l'individuo è sovrastato dal paesaggio circostante, effetto che Nadav ha ricercato per compensare il suo status di estraneo, mentre il fiume appare come metafora dell’irrefrenabile rivoluzione industriale ed economica. Secondo Nadav, “la Cina sembra immersa in un processio di troncamento delle radici tramite la distruzione del passato. Demolizione e costruzione sono ovunque, estremamente bilanciate, tanto che non ero mai sicuro se quello che avevo davanti fosse in costruzione o in distruzione.”

Chongqing I, Chongqing
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Isola di Changxing I, Shanghai
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Chongqing II, Chongqing
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Chongqing IV (picnic domenicale), Chongqing
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Chongqing VI (domenica pomeriggio), Chongqing
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Chongqing VII, Chongqing
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Chongqing XI, Chongqing
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Nanjing III, Provincia del Jiangsu
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Yibin I, Provincia del Sichuan
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery

Yibin IV (incontro mattutino), Provincia del Sichuan
Foto per concessione dell'artista e della Flowers Gallery