Pubblicità
Stuff

Ho chiesto ad alcuni uomini perché fingono l'orgasmo

In genere si pensa che solo le donne fingano l'orgasmo, ma la verità è che lo fanno anche un sacco di uomini. Ho parlato con tre di loro per capire perché gli è capitato di farlo, come hanno fatto e come si sono sentiti dopo.

di Sophie Saint Thomas
23 novembre 2015, 11:07am

Illustrazione di Claire Milbrath.

Questo articolo è apparso originariamente su Broadly.

Ho sempre pensato che un giorno avrei dovuto parlare a mia figlia di quanto sia importante la comunicazione nelle relazioni, di quanto conti essere aperti sui propri bisogni sessuali e di come sia sbagliato fingere l'orgasmo. Recentemente ho capito che dovrò parlare di questi stessi argomenti anche con mio figlio. In generale, si pensa che solo le donne fingano l'orgasmo: non sentiamo parlare spesso di uomini che lo fanno, a parte Josh Hartnett in una famosa scena di 40 giorni & 40 notti. Ma secondo uno studio spesso citato del Journal of Sex Research a fingere l'orgasmo sarebbero il 67 percento delle donne e il 28 percento degli uomini. Incuriosita, ho deciso di saperne di più e ho fatto qualche domanda al riguardo ad alcuni ragazzi. È venuto fuori che gli uomini fingono l'orgasmo per ragioni simili a quelle delle donne.

VICE: Come mai ti è capitato di fingere l'orgasmo?
Scott, 27 anni: Avevo dei problemi di eiaculazione precoce, così il mio medico mi ha prescritto un blando antidepressivo che poteva risultare utile da quel punto di vista. Ero con la mia ex. L'ho preso e non riuscivo a venire. A lei non ho detto niente, e in quel momento non avevo idea che quella sarebbe stata l'ultima volta che facevamo sesso. Siamo andati avanti per un bel po', e alla fine lei era già venuta due o tre volte mentre io non c'ero ancora riuscito. Così ho finto.

Se n'è accorta? O ha pensato che fossi venuto davvero?
Non credo se ne sia accorta. O almeno non mi ha detto niente. Mi sono sempre chiesto se se ne fosse accorta o meno.

Usavate il preservativo? Come hai fatto materialmente a fingere?
Sì, usavamo il preservativo, altrimenti sarebbe stato difficile fingere. Mi sono tolto subito il preservativo e mi sono precipitato in bagno a buttarlo. Un preservativo sprecato.

Da quel momento ti è più ricapitato di fingere?
No, mai. Non ho più avuto problemi. Penso sia stata colpa della medicina. Ho smesso di prenderla perché prendevo già un altro antidepressivo, e i due farmaci non interagivano molto bene.

Hai finto l'orgasmo perché pensavi che lei ci sarebbe rimasta male se non fossi venuto?
Sì, pensavo che avrebbe pensato che non mi era piaciuto. Ero mortificato.

VICE: Quanto spesso ti capita di fingere l'orgasmo?
Matt, 28 anni: Mi è capitato spesso dai 17 ai 23 anni, più che altro durante rapporti occasionali. Poi ho avuto due relazioni serie nelle quali avevo parlato alla mia partner del mio problema. In quei casi finivo masturbandomi sulla sua pancia o sul sedere.

Perché fingevi?
Fingevo perché non ero in grado di venire tramite la semplice stimolazione vaginale. Mi ero abituato a venire grazie alla stimolazione manuale, e il sesso non mi forniva la stessa sensazione. Nessuno sa farti godere come te stesso.

Fingevi per soddisfare la tua partner?
Sì. Ho sempre pensato che il sesso non è bello se entrambe le persone non sono venute e so che far venire un'altra persona ti fa sentire bene. Comunque preferisco parlarne piuttosto che dover fingere. Solo che è difficile spiegarlo a una persona con cui fai del sesso occasionale, è più facile fingere.

Come fai materialmente a fingere?
Ansimo in modo esagerato, quasi urlo, e poi mi lascio andare completamente. Poi mi tolgo velocemente il preservativo e corro a buttarlo via.

In quanto donna, a volte dopo aver finto l'orgasmo mi sento in colpa. Ti è mai capitato?
Più che altro io mi preoccupavo un po' di venire scoperto. Era una brutta sensazione, soprattutto perché mi impediva di godermi il momento.

Ne hai mai parlato con i tuoi amici? Conosci altri uomini a cui è capitato di fingere l'orgasmo?
A volte mi capitava di tirare fuori l'argomento, al termine delle classiche serate alcoliche tra maschi in cui l'atmosfera diventa quella di uno spogliatoio. In quei casi è facile essere sinceri sui propri problemi e insicurezze. Un sacco di uomini non sono in grado di venire con un pompino, per esempio, per cui a volte l'argomento usciva fuori. "Sapete come non riesco a venire io?" Quando ne ho parlato mi sono sorpreso perché nessuno mi ha fatto sentire strano, anzi un sacco di persone hanno ammesso di avere il mio stesso problema ma di non sapere il perché. Alcuni erano arrivati addirittura a mettere in dubbio il loro orientamento sessuale.

VICE: Mi hai detto di aver finto l'orgasmo con la tua ex moglie. Puoi raccontarmi perché ti è capitato di farlo?
Tony, 37 anni: Prendevo 200 mg di Zoloft al giorno per curare l'ansia e la depressione, e la medicina annientava ogni mia pulsione. Se non fosse stato per la mia ex moglie, non avrei proprio fatto sesso in quel periodo. Non avevo libido. Avevo delle erezioni, ma mi era difficile raggiungere l'orgasmo. A volte ci riuscivo, ma poteva volerci anche molto tempo. Quando sapevo che non ci sarei riuscito, fingevo.

Ti sentivi costretto a fingere per soddisfare la tua ex moglie?
Sì, lo facevo solo per soddisfarla. Lei voleva che venissi, ma voleva anche che lo facessi dentro di lei, che è una cosa difficile da fingere.

Quindi riuscivi anche a fingere fisicamente lo sperma? Come facevi?
Le dicevo che era per colpa dello Zoloft se venivo di meno. Odiavo fingere, ma mi sentivo in dovere di soddisfarla come marito. Ma sotto Zoloft non provavo alcun desiderio di fare sesso. È strano, semplicemente non mi andava.

Lo rifaresti oggi?
No, non prendo più lo Zoloft e non ho più questo problema. Quando mi sono separato dalla mia ex moglie ero ancora sotto antidepressivi, il che rendeva la vita da single molto più difficile. Così ho smesso di prenderli e ho cercato di risolvere i miei problemi in modo diverso.

Segui Sophie Saint Thomas su Twitter

Segui la nuova pagina Facebook di VICE Italia: