La spiaggia fascista di Chioggia usava meme presi a caso da internet

E uno era pure una trollata.

|
lug 10 2017, 11:01am

La spiaggia. Grab via RepTv.

Ho passato almeno 20 estati della mia vita in vacanza a Jesolo, dove lo sfondo del telefono di tutti i miei coetanei era invariabilmente un fascio littorio. Per questo, quando ho sentito la notizia della "spiaggia fascista" ho avuto un riflesso pavloviano e sono stato subito in grado di localizzarla.

Ormai ne avrete sentito parlare, visto che la notizia è uscita ieri su Repubblica ed è girata parecchio: la spiaggia in questione è uno stabilimento balneare di Chioggia, provincia di Venezia, dal nome esotico di "Playa Punta Canna". Di fascista ci sono un sacco di cartelli posti tra l'ingresso e gli ombrelloni che parlano di come all'interno dello stabilimento viga "il regime," elencano le regole di comportamento ("ordine, pulizia, disciplina, severità"; "servizio solo per i clienti, altrimenti manganello sui denti") e annunciano l'intenzione del proprietario di "difendere la proprietà sparando a vista ad altezza d'uomo."

Il proprietario è il 64enne Gianni Scarpa, che a quanto pare avrebbe anche l'abitudine di intrattenere i bagnanti con comizi "fascistissimi" diffusi dagli altoparlanti—elogi del regime fascista, sparate contro la democrazia e cose così—e che adesso potrebbe essere denunciato per apologia di fascismo, visto che dopo l'articolo di Repubblica a montare l'ombrellone sulla spiaggia fascista è arrivata la polizia.

C'è un altro lato di questa storia che però non è ancora emerso del tutto e a cui bisognerebbe dare un po' più di attenzione: sui fascio-cartelli della fascio-spiaggia il fascio-bagnino aveva messo dei meme presi a caso su internet.

Lo si può notare guardando la foto del cartello con il "programma politico" del gestore, che è anche la foto più famosa della spiaggia fascista. Accanto a "quello che pensa e vorrebbe Gianni Scarpa" (in cinque punti, purtroppo illeggibili data la scarsa qualità delle foto—se qualcuno di voi fosse a Chioggia e volesse trascriverli gliene saremmo tutti grati, scrivetemi via mail) c'è tutta una serie di meme sul Duce.

Alcuni contengono frasi piuttosto banali come Prima di lui l'Italia era il Terzo Mondo / a scuola si insegna che fosse il male assoluto oppure Questo è il mio saluto / se non ti piace me ne frego. Altri sono semplicemente wtf, come quello del neonato che fa il saluto fascista e chiede a "nonno Benito" di tornare, o lievemente fuori target come la citazione di Marco Porcio Catone. In alto a destra poi ce n'è uno con questa frase:

"Che strana democrazia, toglie il pane ai poveri per darlo ai ricchi. Che strana democrazia, aiuta gli stranieri ma no il proprio popolo. Che strana democrazia, senza guerre ha provocato 2mila miliardi di debito pubblico"

che sembra essere una citazione, ma non so da dove venga. Ho provato a cercarla su Google ma l'ho ritrovata solo in una serie di profili Ask.fm di minorenni con tendenze protofasciste. Probabilmente non esiste fuori dai meme del fascio-Facebook.

E con ogni probabilità è proprio lì che il proprietario dello stabilimento l'ha trovata, insieme a tutti gli altri meme che evidentemente ha apprezzato al punto da usarli per decorare i cartelli della sua spiaggia. Il che credo costituisca anche il primo impiego di meme fascisti nel campo del découpage propagandistico. E ancora meglio: nel farlo non si è accorto che uno dei meme in questione era una trollata. Una palese trollata.

La cosa è stata segnalata dalla pagina Facebook Generatore di immagini gentiste di bassa qualità, i cui admin, guardando la foto qui sopra, hanno notato che uno dei meme gli era un po' familiare. Perché l'avevano fatto loro. È quello in alto a sinistra, con scritto "hanno detto del Duce" e una serie di credibilissime citazioni che elogiano Mussolini attribuite a Einstein e Mandela. Questa è l'originale:

Più ci penso più sento che se provassi a considerare, analizzare e commentare tutte le cose sinceramente incredibili che si sovrappongono e concorrono a creare questa vicenda sarei senz'altro destinato a impazzire. Qualche punto fermo per i posteri:

  • a un certo punto del viaggio dell'umanità su questo pianeta è esistita una spiaggia fascista;
  • questa spiaggia fascista era addobbata con dei meme su Mussolini;
  • uno di questi meme si è poi rivelato essere un trollata palese, con Mandela che dice di essersi sempre ispirato a Mussolini ed Einstein che dice che il Duce ha salvato l'Italia;
  • MA possiamo ragionevolmente supporre che il gestore della spiaggia fascista non si sia accorto di nulla.

E infine, la cosa più incredibile di tutte:

  • se non se n'è accorto, PERCHÉ HA TAGLIATO LA CITAZIONE DEL COMMISSARIO GORDON DI BATMAN?

Mi esplode il cervello.

Segui Mattia su Twitter

Altro da VICE
Vice Channels