Bruno Bayley

Bruno Bayley

  • Lo Studio 54 è ancora il miglior club di tutti i tempi

    Imbattersi in foto d'epoca dello Studio 54 non è poi così strano, ma quelle di Tod Papageorge hanno qualcosa di diverso. E trent'anni dopo sono diventate un libro.

  • Maria Antonietta è stata la prima martire della moda

    La tanto odiata Maria Antonietta era sfortunatissima. Fu costretta a sposarsi da adolescente con l’impotente Delfino di Francia, le tagliarono la testa e dopo la sua morte diventò un simbolo di eccesso e bramosia aristocratica.

  • David Hurn fotografa il sublime della vita quotidiana

    Abbiamo intervistato l'ottantenne David Hurn, che ci ha spiegato come il suo obiettivo sia "realizzare foto fondamentalmente noiose, foto in cui le uniche cose interessanti sono i piccoli dettagli e i gesti."

  • Adrain Chesser fotografa i nuovi nomadi americani

    "The Return" è il frutto della collaborazione tra il fotografo Adrain Chesser e il ritualista Timothy "Aquila Bianca", e segue le vite di una comunità di cacciatori-raccoglitori degli Stati Uniti occidentali.

  • Moises Saman non vuole essere un fotografo di guerra

    Moises Saman non è un semplice "fotografo di guerra": il suo obiettivo è lavorare in contesti di violenza e repressione cercando di catturare gli istanti che trascendono il conflitto e diventano così universali.

  • Le donne di Olivia Arthur

    Olivia Arthur ha passato diversi anni a fotografare le donne sui confini tra Europa e Asia, ma i suoi progetti non hanno nulla a che fare con la sottomissione.