Tijuana

crimine

Il cartello di narcos più violento del Messico si sta espandendo in modo incontrollabile

Il cartello Jalisco Nueva Generación ha stretto un'alleanza nel nord del paese e ha creato una sorta di succursale che si sta infiltrando nel sud degli Stati Uniti.
Eduardo Villa
10.14.16
Foto

Foto della violenza quotidiana nel nord del Messico

Erin Lee e Adél Koleszár hanno attraversato il Nord del Messico fotografando prostitute, spogliarelliste, tossicodipendenti, senzatetto e persone i cui familiari erano morti di morte violenta.
Erin Lee e Adél Koleszár
1.21.16
San Diego

I bambini del confine messicano

Di recente, una tempesta ha divelto parte della rete di separazione sul confine tra Messico e Stati Uniti, lasciando solo i pali di supporto. Così, i bambini e i curiosi possono fare avanti e indietro tra le due nazioni.
Roc Morin
1.23.15
Stuff

I mod messicani hanno ricostruito la vita notturna di Tijuana

Nel 2008, Tijuana è stata al centro di una guerra tra cartelli della droga: i rapimenti e le sparatorie erano all'ordine del giorno. Quando la violenza è finita, i mod messicani hanno fatto rinascere la vita notturna della città.
Alex Zaragoza, foto di Vito Di Stefano
12.16.14
Stuff

La Tijuana di Ricardo Silva somiglia molto all'apocalisse

Anzi: nel suo ultimo documentario, Navajazo, la troviamo davvero in un'apocalisse immaginaria, fatta di migranti, drogati, ladri, orfani e prostitute accomunati dalla lotta per la sopravvivenza lungo la frontiera.
Alfredo González Reynoso
9.5.14
A9N4: Molti nemici

Confinati in purgatorio

El Bordo è il rifugio per migliaia di messicani sbattuti fuori dagli Stati Uniti.
Laura Woldenberg, foto di David Maung
6.27.13
Stuff

Le trasmutazioni di Tijuana

Come estirpare l'omosessuale che è in voi attraverso i metodi drastici di Sorella Lety.
Juan Carlos Reyna
12.5.12