FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

Lo squirting è solo pipì, almeno secondo questi scienziati

Secondo un nuovo studio, le donne che emettono molti liquidi durante il sesso stanno solo facendo pipì. Ma per quanto riguarda il dibattito sull'eiaculazione femminile, il meglio deve ancora venire.
09 gennaio 2015, 9:34amUpdated on 09 gennaio 2015, 5:11pm

via

Lo scorso 24 dicembre, un gruppo di scienziati francesi ha pubblicato quello che probabilmente è il primo articolo sullo squirting mai comparso su una rivista scientifica di medicina. Gli scienziati hanno sottoposto a una serie di scansioni a ultrasuoni sette donne che avevano dichiarato di espellere l'equivalente di una tazza di liquidi durante i rapporti sessuali. Eseguendo le scansioni subito dopo che le donne avevano fatto pipì e poi di nuovo durante la stimolazione sessuale, sono stati in grado di scoprire esattamente da dove proveniva il liquido e di cosa era composto—e, quanto pare, era pipì.

Anche se esistono molti studi sull'eiaculazione femminile, questo è il primo—almeno stando alle mie ricerche—a essere stato condotto su donne che espellono gradi quantità di fluidi durante il sesso. Fin dagli anni Ottanta, infatti, si è molto dibattuto sull'eiaculazione femminile e sulla sua natura.

Esistono ricerche che affermano che sì, c'è qualcosa che esce dalla vagina durante il sesso e che non è certamente urina. (Dovrebbe essere un liquido secreto dalla "prostata femminile.") Ma nel caso specifico di questa ricerca—la prima condotta su donne che bagnano davvero il letto quando fanno sesso—la risposta è negativa. Per dirla con le parole dei ricercatori, "I dati, raccolti tramite analisi a ultrasuoni della vescica e test biochimici, indicano che il fenomeno dello squirting non è altro che un'emissione involontaria di urina durante l'attività sessuale, anche se spesso è accompagnata dall'emissione di secrezioni prostatiche."

Nell'ambito di un dibattito che, in sostanza, si potrebbe sintetizzare nella domanda "squirting o pipì?" questa conclusione è carica di implicazioni. Alcune femministe affermano che avvicinare la manifestazione fisica dell'orgasmo femminile a una questione di pipì vuol dire sminuire l'importanza del piacere femminile durante il sesso. Altre femministe affermano l'opposto: affermare che non è urina ma qualcos'altro significa assecondare una fantasia degli uomini.

Negli ultimi mesi, quest'incertezza è stata un'arma nelle mani della censura: nel Regno Unito, infatti, lo squirting è stata una delle pratiche proibite nel porno. Dato che nessuno è in grado di affermare con certezza se sia o meno pipì, i funzionari governativi sono stati in grado di farla rientrare nella categoria dell'urologia, considerata oscena.

Quel che è certo, però, è che alla gente piace. Mike Williams, del team comunicazione di PornHub, mi ha detto che è il settimo termine più cercato nel mondo. Ma perché? Justin Lehmiller, gestore del blog Sex and Psychology, ha alcune teorie. "Probabilmente deriva dal desiderio di sapere che la donna gode ed è sessualmente appagata," mi ha detto. "In realtà, a molti uomini questo aspetto interessa, e vogliono che il sesso sia piacevole per entrambi." Ma ha aggiunto che potrebbe anche essere una questione di ego, o di convalida della mascolinità.

Per quanto riguarda il dibattito "eiaculazione femminile o solo pipì," sono certa che il meglio deve ancora venire.

Segui Allie Conti su Twitter: @allie_conti

Pubblicità