I cani robot sono molto meno carini con una mitragliatrice sulla schiena

In un video diventato virale, una persona in Russia ha trasformato un cane robot simile a quelli che fanno le capriole in un'arma letale.
cane robot sp
Immagine: Facebook 

A fine luglio ha iniziato a girare su Twitter il video di un robot—simile a quelli notoriamente prodotti dalla Boston Dynamics—impegnato a sparare con una mitragliatrice in una valle innevata.

Pubblicità

Per quanto questo tipo di cane robot (che non sembra essere proprio il robot Spot della Boston Dynamics, solo somigliargli molto), sia diventato famoso per le sue incredibili mosse di danza, persone esperte di tecnologia e nel mondo del giornalismo avevano pronunciato profezie e avvertimenti sul suo potenziale distruttivo.

Il caso genera più domande che risposte, al momento. Prima di tutto, il cane robot non sembra capace di gestire bene il rinculo della mitragliatrice. Dopo aver sparato una raffica di colpi, ha bisogno di un minuto per recuperare l’equilibrio. Non sappiamo neanche se stia sparando in autonomia o se, cosa più probabile, sia comandato a distanza da una persona che non viene inquadrata.

Le zampe del robot, la parte frontale e vari dettagli sono molto diversi dall’aspetto dello Spot della Boston Dynamics; ma d’altronde esistono decine di imitazioni sul mercato internazionale. Quello nel video pare corrispondere al modello di “cane tecnologico” di UnitreeYusu venduto su AliExpress per circa 3.000 euro. Zampe e coperture delle articolazioni sembrano coincidere.

Pubblicità

Il robot è anche dotato di strisce di velcro su entrambi i fianchi. Sul fianco sinistro c’è incollata una bandiera russa e su quello destro una toppa con la testa di un lupo. In un altro video del canale si vede un uomo con una toppa simile su braccio. La testa del lupo è uno stemma generalmente associato alle Forze Speciali russe, o Spetsnaz. Questo non significa che Spetsnaz stia impiegando cani robot armati, considerato che chiunque può comprare una toppa simile online.

Anche l’arma è, però, russa. Si direbbe una PP-19 Vityaz, una mitragliatrice basata sull’AK-74. Inoltre, mentre il cane cammina e spara, a tratti si muove davanti a un carro armato dotato di una particolare porta triangolare. È un BDRM-2, un carro armato russo che è stato avvistato di recente in Ucraina.

Infine, c’è il profilo su cui è comparso il video. Prima che raggiungesse Twitter, il video del cane era stato pubblicato sul profilo YouTube di Alexander Atamov il 22 marzo 2022. Sulla sua pagina LinkedIn Atamov si definisce come il fondatore di “HOVERSURF” e dalla sua pagina Facebook si evince che viva a Mosca. Atamov ha pubblicato una foto del cane robot il 21 marzo. Stando alla traduzione del post di Facebook, avrebbe chiamato il cane “Skynet.”

La Boston Dynamics sostiene che non venderà i propri cani robot a persone interessate a usarli come armi. Ma questo non impedisce a persone e istituzioni di impiegarli comunque per scopi discutibili. A New York la polizia li ha usati per fare ronde intorno a complessi abitativi, alle Hawaii per controllare la temperatura alla popolazione di persone senza fissa dimora durante la pandemia. Ma nessuno, per quanto ne sappiamo, aveva mai attaccato una mitragliatrice al corpo di uno di questi cani robot.

Altre aziende non adottano la stessa politica, però. La Ghost Robotics, azienda che ha in appalto servizi di difesa, si è vantata di avere a disposizione un cane robot dotato di un cannone incorporato sulla schiena. L’azienda che ha prodotto l’arma e il robot sostiene che, comunque, l'arma possa essere operata solo manualmente da una persona.

È una magra consolazione in un mondo in cui chiunque può acquistare un robot online per poche migliaia di dollari e incollargli sopra un’arma.