No EXPO

    • 5.6.15

      Con la lettera della Rolex abbiamo finalmente toccato il fondo della questione No Expo

      La ROLEX ha comprato una pagina sul Corriere della Sera per chiedere ad Alfano e Renzi di scusarsi per aver associato il nome dell'azienda agli scontri del primo maggio a Milano—e con questo si è decisamente toccato il fondo della questione.

    • 5.4.15

      Le giornate dei No Expo

      Abbiamo seguito le varie manifestazioni in piazza a Milano e parlato con chi si oppone a Expo, per capire quali sono gli obiettivi e la situazione interna al movimento ora che l'evento è iniziato.

    • 5.4.15

      "Dalla parte dei teppisti"

      Abbiamo parlato con Franco Berardi degli scontri del primo maggio a Milano, del movimento No Expo e di cosa significhino le violenze di chi ha sfasciato vetrine e incendiato macchine.

    • 5.4.15

      Siamo stati alla manifestazione "Nessuno tocchi Milano"

      Dopo il corteo del primo maggio, molti milanesi sono scesi in strada per ripulire i muri del centro dalle scritte. Siamo andati a vedere chi ha partecipato all'evento e capire quanto questa nuova "coesione" sia reale.

    • 5.2.15

      Fedez è l'ultimo dei nostri problemi

      Da qualche tempo a questa parte Fedez è ovunque, esprime opinioni su chiunque e qualsiasi cosa ed è considerato una specie di interlocutore rappresentativo dei giovani. E anche se ha stufato, il caso di ieri ci ha fatto capire una cosa.

    • 5.2.15

      Cosa abbiamo visto al corteo No Expo del primo maggio a Milano

      Il corteo No Expo del primo maggio a Milano doveva rappresentare il punto di arrivo di una mobilitazione che dura da diversi anni. Ma di ieri sono rimaste sono le fiamme, il fumo e i lacrimogeni.

  • Pubblicità