Munchies

Ecco come la moda del gin ha quasi distrutto la Londra del XVIII secolo

Londra, 1730: circa 7000 negozi di gin stavano trasformando i londinesi in alcolisti degenerati, i cui atti di violenza e devastazione sociale sono paragonabili a quelli dell’epidemia di crack negli Stati Uniti degli anni '80.
06 ottobre 2017, 7:22am

La Londra a cavallo fra il 1700 e il 1800 è stata protagonista di una storia d'amore sconvolgente e devastante con il gin, conosciuto popolarmente come "la rovina della madre". La situazione era talmente grave da poter tranquillamente affermare Londra stesse letteralmente affogando nel gin.

Si calcola che circa 7000 negozi di gin (e probabilmente molti di più, se solo fossimo in grado di contare quelli illegali), appagassero il commercio di questa bevanda nel solo 1730. Parliamo di più di 37854117 litri di gin distillati ogni anno. Volendo fare un paragone, i resoconti sugli episodi di violenza, dipendenza diffusa e più in generale devastazione sociale possono ricordare quelli dell'epidemia di crack negli Stati Uniti degli anni Ottanta.

Continua a leggere su Munchies: Ecco come la moda del gin ha quasi distrutto la Londra del XVIII secolo