Pubblicità
Food by VICE

L’artista che produce formaggio dalla muffa che i proprietari di casa non rimuovono

“Voglio che l'intera installazione abbia una sorta di atmosfera sinistra. Penso ai formaggi come a un'esca o un tranello per il padrone di casa.”

di Patrick Heardman
26 luglio 2019, 9:13am

Caerphilly di New Cross (a sinistra) e muffa in una casa in affitto di Londra, usata dall'artista Avril Corroon per produrre formaggio. Foto dell'autore e per gentile concessione di Avril Corroon.

I proprietari di casa a Londra sono tra le peggiori persone del pianeta. Sto per firmare il contratto per un appartamento, quindi spero che il mio padrone di casa non cerchi il mio nome su Google e legga questa frase. Ma guarda, Sam, anche tu devi ammettere che è vero. Gli affittuari pagano più della metà del loro reddito mensile a qualcuno che possiede veramente uno yacht. Questa è la realtà di vivere nelle grandi città nel 2019.

È facile scivolare in un malessere esistenziale al pensiero di una vita trascorsa a pagare il conto per l’eterna vacanza di una persona ricca, specialmente se hai una perdita d’acqua dal soffitto o spore di muffa nera nel bagno. Ma questo è solo un modo di affrontare il mercato degli affitti di Londra. Un'alternativa è trasformare la situazione in qualcosa di costruttivo – o fermentato.

Ed è esattamente ciò che Avril Corroon, una studentessa d'arte della Goldsmiths, ha fatto per il suo progetto di laurea. Prendendo campioni dalle muffe più maledette trovate nelle case in affitto in giro per Londra, Avril ha prodotto una selezione di formaggi artigianali che sembrano abbastanza buoni da essere mangiati. Tranne che per il fatto che non lo sono; sono promemoria puzzolenti di quanto possa essere terribile una casa in affitto in una delle città più ricche del mondo.

Ho incontrato Avril all'università per parlare delle sue abominevoli creazioni.

artist-mould-cheese-bacteria
Un formaggio presentato alla mostra di laurea della studentessa Avril Corroon alla Goldsmith di Londra. Foto dell'autore.

VICE: Avril, ciao. Spiegami quello che hai fatto qui.
Avril Corroon: Ho raccolto campioni di muffa dalle case in affitto e li ho usati come coltura batterica per fare il formaggio.

Cristo santo.
Esatto, usandola nel latte. I formaggi che ne vengono fuori sono prodotti grandi e dall'aspetto artigianale. Sembrano commestibili, ma in realtà sono velenosi.

Velenosi?
Sì, sono tossici.

Quanto tossici?
Non so a livello ufficiale perché non potevo permettermi di testare il formaggio in un laboratorio alimentare, ma in passato mi sono fatta venire un'intossicazione alimentare semplicemente toccandoli e non lavandomi le mani correttamente. Forse li avevo toccati e poi ho bevuto un po' d'acqua, credo.

Ed è bastato quello?
Sì. E anche il ragazzo della mia coinquilina ne ha preso un po'. All'inizio non sapevo davvero quanto fosse forte.

Come i sovietici e Chernobyl.
Sì, voglio dire, è un processo abbastanza complicato. Quando produci il formaggio, devi toglierlo dallo stampo. Ci vuole molto tempo e un contatto ravvicinato, ma alla fine ne vengono fuori che sembrano prodotti di lusso.

artist-cheese-mould-goldsmiths
Cagliata mista a batteri della muffa della proprietà in affitto. Foto per gentile concessione di Avril Corroon.

Sì, sembrano davvero gustosi e hanno un buon profumo. Hai davvero centrato la ‘puzza di piedi’ da negozio di formaggi.
Grazie. Ho creato questi prodotti di lusso dalla muffa di casa mia e quella di persone che ho trovato su Internet, colleghi, compagni dello studio e, sai, persone che pubblicizzano cose gratuite su Facebook.

Le persone cercano di spedire muffa su Facebook?

C'è un gruppo chiamato ‘Free Stuff South East.’ Ho postato lì per vedere se qualcuno aveva della muffa gratis da dare.

Che cosa hai chiesto?

Penso che fosse semplicemente, “Qualcuno ha un po’ di muffa?” E ho avuto riscontri! Le persone erano curiose e interessate all'idea. Erano parecchie persone, considerando che avrebbero avuto un’estranea in casa a chiedere quanto pagano d’affitto e roba così.

Qual è stato il tuo processo di estrazione? L'hai solo raschiata dalle pareti?
Avevo scoperto che quando le persone inviano ai laboratori la muffa per sapere di che tipo sia, spesso viene richiesta una stampa con nastro adesivo. È stato abbastanza comodo poterla lavare via dal nastro e metterla nel latte.

artist-mould-cheese-bacteria-growth
Camembert di Camberwell, fatto con la muffa che cresce sotto il letto di un abitante della zona. Foto dell'autore.

Va bene, quindi ogni blocco di formaggio tossico viene da un posto specifico?
Questo è di Camberwell; le persone che vivono lì si chiamano Rousa e Jasbo, entrambi amici di qualcuno con cui ho lavorato. Vivono lì da sette anni e hanno avuto problemi con la muffa per gran parte del tempo. Cresceva sotto il letto, quindi ho fatto il tampone da lì.

Delizioso. Sembra una crocchetta di pesce. Non puoi assolutamente mangiarlo, vero?

Ti faresti del male. Potrebbe venirti una diarrea grave, crampi e vomito. La muffa ha avvelenato il latte e l'intossicazione da latticini è davvero, estremamente intensa. Hai mai avuto intossicazione alimentare? Ti sembra di morire.

E invece stare d’intorno al formaggio e respirarne le esalazioni?
La muffa nera è più una cosa che si trasporta nell'aria.

Quindi, si trasporta per via aerea e ammazzerai tutti quelli che vengono a vedere la tua opera?

Beh, l'ho reso umido, quindi in realtà va bene.

artist-growing-mould-rental-cheese
Photo by the author.

Cosa speri di ottenere con questo formaggio pericoloso?
L'idea è di confrontare gli standard di vita precari con quelli di ricchezza, gentrificazione e riflettere su dove viene investito e disinvestito il denaro, e quanto spesso i prodotti siano realizzati attraverso un tipo di sfruttamento

Di questi ripugnanti dischi lattiginosi, quale pensi sia il più atroce?
Penso che quello di Camberwell sia in realtà abbastanza triste, era un problema persistente e nulla di ciò che potessero fare avrebbe funzionato. E dormire con [la muffa] sotto il letto ha molti effetti dannosi sulla salute.

artist-making-mould-into-cheese
Il Blue cheese di Brockley. Foto dell'autore.

Questi tipi qui [il Caerphilly di New Cross e il Blue Cheese di Brockley] sembrano particolarmente ripugnanti.

Sì, si sciolgono durante il giorno. Non ho collegato questo frigorifero alla corrente, quindi li lascio marcire. I formaggi finiti sono piuttosto disgustosi; corpi malati che rappresentano la casa da cui provengono, come se la casa fosse malata. Volevo che questo qui andasse in un angolo perché sembra sfinito da se stesso: fatiscente e a pezzi.

Perché il formaggio e non qualcosa come il pane?

Penso ci sia un aspetto particolarmente interessante di disgusto e desiderio con il formaggio. Ha la stessa struttura cellulare dell'ammoniaca. È la puzza di piedi, capisci? Quando qualcuno ti grattugia il Parmigiano di fronte in un ristorante italiano, è fantastico. Se esci e qualcuno vomita per strada, l'odore è in realtà lo stesso, ma la tua reazione cambia.

Mi piace che tu abbia preso qualcosa di distruttivo per natura – la muffa di casa – e tu ci abbia creato qualcosa: il formaggio della morte.
Voglio che l'intera installazione abbia una sorta di atmosfera sinistra. Penso ai formaggi come a un'esca o un tranello per il padrone di casa. Una volta finito, sto pensando di regalarli alle agenzie immobiliari da cui provengono.

Grazie per la chiacchierata, Avril.

Questo articolo è originariamente apparso su VICE UK.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale