rave
Tutte le foto di Marion Péhée.
Attualità

Foto da un rave illegale parigino sotto lockdown

La Francia è di nuovo in semi-lockdown, ma questo non ha impedito ad alcuni giovani di organizzare un gigantesco rave.
23.11.20

Come molti altri paesi, la Francia è di nuovo alle prese con misure restrittive per la pandemia da coronavirus. L’ultima notte di ottobre, questo non ha però impedito a centinaia di giovani parigini di organizzare un gigantesco rave illegale nel 15esimo distretto della capitale. VICE ha chiesto ad alcuni di loro perché.

Luce*, un’impiegata statale di 30 anni, ha detto che non si trovava lì solo per divertirsi. “Per me, i luoghi dove vai ballare sono spazi politici,” ha detto. “Ci sono moltissime aree dove le persone possono essere contagiate ma che sono rimaste aperte, come la metropolitana, ma i club hanno sono chiusi da più di sette mesi.”

Ha aggiunto che “chi di dovere” non ha “alcuna considerazione per la vita notturna” e non ha offerto alle persone che l’hanno sempre vissuta alcuna alternativa, se non quella di ritrovarsi illegalmente.

Illegal lockdown rave in Paris. October 31, 2020.

Un rave illegale durante la quarantena a Parigi. 31 ottobre 2020.

Ariane*, studentessa di 22 anni, ha detto che si trovava lì perché negli ultimi mesi la sua salute mentale è stata messa a dura prova. “La quarantena mi ha rubato la libertà,” ha detto. Quando alcuni posti e servizi hanno cominciato a riaprire, era felice di poter uscire e ha iniziato a provare l’ecstasy. “Sapevo che questo rave sarebbe stato l’ultimo per molto tempo e mi piaceva l’aspetto proibito,” ha aggiunto. Sa che il virus “è in giro,” ma ha detto che aveva “davvero bisogno di esserci.”

Ali*, 30 anni, è rimasto senza lavoro da qualche mese e prova molta nostalgia per il mondo pre-pandemia. “Non esco da tantissimo,” ha detto. “Mi manca la Parigi di prima. Mi mancano le serate techno a cui andavamo prima del COVID.”

La polizia è arrivata a interrompere il rave intorno alle 6:30 del mattino, quando la maggior parte della gente se n’era già andata. A quindici persone è stata fatta una multa, due degli organizzatori dell’evento sono stati arrestati e l’impianto è stato sequestrato. La maggior parte delle persone, ad ogni modo, ha lasciato il posto senza pagare alcuno scotto. Almeno da parte della polizia—chissà se sono riusciti anche a evitare il virus.

*I nomi sono stati cambiati. Scorri per vedere altre foto della serata.

Illegal lockdown rave in Paris. October 31, 2020.
Illegal Lockdown rave in Paris. October 31, 2020.
Illegal Lockdown rave in Paris. October 31, 2020.
Illegal Lockdown rave in Paris. October 31, 2020.
Illegal Lockdown rave in Paris. October 31, 2020.
Illegal Lockdown rave in Paris. October 31, 2020.
Illegal Lockdown rave in Paris. October 31, 2020.